Home » Apple, le novità in arrivo con iOS 12
Consigli Curiosità Guide

Apple, le novità in arrivo con iOS 12

 

Scopriamo le principali novità e la data di rilascio del nuovo sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch: iOS 12.

Durante l’evento WWDC 18 che si è tenuto lo scorso giugno, Apple ha presentato il nuovo sistema operativo iOS 12. Ma quando verrà lanciato ufficialmente sui dispositivi della Mela?

Il 12 settembre 2018, giorno del Keynote Apple dove verranno presentati i nuovi prodotti (per saperne di più CLICCA QUI), Apple rilascerà la versione Golden Master (GM) di iOS 12 soltanto per gli sviluppatori ed i beta tester pubblici.

Quindi, calcoli alla mano (basandosi sui Keynote degli anni passati), Apple dovrebbe rilasciare iOS 12 la settimana successiva, precisamente tra il 18-19 settembre.

LEGGI ANCHE: 7 ANNI DI YEPPON! DAGLI ELETTRODOMESTICI ALL’INFORMATICA, SCOPRI TUTTE LE OFFERTE “IMPERDIBILI” DEL MOMENTO!

Innanzitutto scopriamo quali dispositivi potranno ricevere l’aggiornamento al nuovo sistema operativo OS 12:

  • iPhone X
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 8
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone 6
  • iPhone SE
  • iPhone 5s
  • iPad (2018 – 2017)
  • iPad Pro 12,9″ (prima e seconda generazione)
  • iPad 10.5″ (prima e seconda generazione)
  • iPad Pro 9.7″
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad mini 4
  • iPad mini 3
  • iPad mini 2
  • iPod Touch (sesta generazione)

iOS 12: LE PRINCIPALI NOVITA’

Più veloce: le app si avvieranno il 40% più in fretta rispetto alla versione precedente, mentre  la tastiera sarà del 50% più reattiva e la fotocamera degli iPhone e iPad fino al 70% più veloce.

Le notifiche: ci sono più opzioni per controllare la ricezione delle notifiche. E’ possibile gestire le notifiche all’istante, disattivandole del tutto o scegliendo di inviarle direttamente in Centro Notifiche. Tramite Siri, inoltre, si riceveranno consigli su come disattivare o disabilitare i suoni di avviso, in base al tipo di notifiche su cui si sta agendo. iOS 12 introduce anche la funzione Grouped Notifications, un modo più semplice per visualizzare e gestire più notifiche alla volta.

L’App Foto: viene introdotta la funzione “Cerca” e con il Search Suggestions sarà più facile cercare Luoghi, Eventi e parole specifiche. E’ stato introdotto il tab “For You” dove verranno mostrate le foto scattate 1 anno fa, 2 anni fa e via discorrendo. Verranno anche mostrate le foto che possono essere modificate con degli effetti, sotto forma di suggerimenti.

Siri ancora più intelligente: viene introdotta la funzione Shortcuts Siri dove si potrà finalmente imparare cose “manualmente”. Ad esempio, se in un’applicazione salviamo un’informazione, potremo premere il tasto “Aggiungi a Siri” e quando chiederemo quell’informazione all’assistente, finalmente Siri sarà risponderci in modo corretto.

Sempre con Siri, inoltre, ci sarà la funzione Siri Suggestions ci mostra suggerimenti in base alle nostre abitudini. Qualche esempio? Se ogni giorno alle 8.30 ordiniamo un caffè, ci apparirà un messaggio automatico in Lockscreen proprio nello stesso orario.

L’app Shortcut: la prima nuova app introdotta con iOS 12 permette di creare tutti gli shortcut di Siri che desideriamo per velocizzare le nostre azioni quotidiane sul dispositivo (e ricorda molto l’app Wordkflow).

App Measure: è un metro virtuale che permette di  effettuare misurazioni alquanto precise con la realtà aumentata.

Non disturbare: novità per la funzione già esistente con iOS 11. Viene ora introdotta la modalità “Do not disturb during bedtime”, che di notte si può impostare automaticamente per mostrarci una schermata tutta nera con l’orologio e nient’altro. Nel control Center, con il 3D Touch, si potrà scegliere che tipo di “Non disturbare” si desidera impostare.

ScreenTime: una nuova funzione per evitare distrazioni. Ogni settimana l’iPhone ci presenterà delle statistiche di utilizzo e ci farà capire quanto tempo durante il giorno e la notte utilizziamo il telefono, quali applicazioni ci inviano notifiche più di altre, con quali app spendiamo troppo tempo.Sarà anche possibile stabilire dei limiti di utilizzo per ogni singola app.

Messaggi e FaceTime: Le Animoji sono un simpatico modo per esprimere le nostre sensazioni. Con iOS 12 verrà aggiunto il Tongue Detection, grazie al quale tutti i personaggi risponderanno anche ai movimenti della nostra lingua. Verranno inoltre aggiunti il fantasmino, il koala, la tigre ed il t-rex.

Le Animoji diventano anche più personali: oggi vengono infatti introdotte le Memoji. Si tratta di Animoji personalizzate che potremo creare per somigliare a noi, a quello che vorremmo essere o a qualche amico. Funziona un po’ come il creator di volti in The Sims, potremo personalizzare i capelli, i tratti del viso, gli accessori e quant’altro.

FaceTime: Finalmente è stata introdotta la videochiamata di gruppo su FaceTime che supporterà fino a 32 persone contemporaneamente! FaceTime adesso è integrato in Messaggi: questo vuol dire che anche nei gruppi di messaggi potremo premere il tasto e chiamare tutti insieme. L’interfaccia mostra in maniera dinamica le persone più grandi o più piccole all’interno della propria scheda. Basterà parlare per avere automaticamente la scheda più grande:

CarPlay: con il nuovo aggiornamento permette ora di mostrare direttamente sul cruscotto le app di altri sviluppatori, così le app per la musica, i messaggi, le chiamate e quelle della casa costruttrice sono tutte riunite in unico posto.

Memo Vocali è ora disponibile su iPad ed è compatibile con iCloud per sincronizzare le registrazioni e le modifiche tra i dispositivi. Grazie al nuovo design è più facile acquisire, condividere e modificare le registrazioni.

ARKit 2: E’ stato creato un nuovo formato di file per condividere ed integrare animazioni. Il file avrà un’estensione USDZ. Grazie a software come Photoshop, sarà possibile realizzare oggetti in 3D per la realtà virtuale attraverso ARKit. A tal proposito, Adobe è diventata partner di Apple.

Grazie al nuovo file USDZ, è possibile integrare oggetti 3D anche all’interno di pubblicazioni, articoli, siti web e quant’altro. Gli e-commerce possono mostrare oggetti da acquistare che, con un click, potranno essere visualizzati all’interno dell’ambiente in cui ci troviamo nelle dimensioni reali grazie ad ARKit 2.

ARKit 2 migliora il Face Tracking, rende il rendering degli oggetti più realistico, include il 3D Detection e può essere anche condiviso con altri utenti. Come si era vociferato, sarà dunque possibile interagire con altri giocatori nella stessa stanza da dispositivi diversi con ARKit 2. Apple ha già iniziato a lavorare con LEGO su ARKit 2 e, durante la conferenza, è stata mostrata la dimostrazione di un gioco multiplayer.

Grazie al 3D Detection, l’applicazione riesce a riconoscere una costruzione reale e renderla virtuale e, quindi, interattiva. In pratica, sarà possibile creare un intero mondo virtuale partendo da un qualcosa di fisico. Potremo posizionare personaggi ed iniziare avventure. Un amico potrà aggiungere il suo personaggio e muoversi nello stesso spazio insieme a noi.

FOTO: https://review.ge/2018/06/apple-ios-12/
COPERTINA: Getty Images / Apple