Home » Recensione Asus Zenfone 4 Pro (2017), un vero top di gamma
Recensioni Recensioni Smartphone

Recensione Asus Zenfone 4 Pro (2017), un vero top di gamma

Asus Zenfone 4 Pro

Asus Zenfone 4 Pro si colloca nella fascia alta del mercato, andando a rivaleggiare direttamente con Samsung S8, Huawei P10 e gli altri top di gamma. Il nuovo smartphone di casa Asus è un device completo sotto tutti i punti di vista ed è dotato di una notevole potenza di calcolo. Ma la fotocamera è sicuramente il punto di forza, grazie alle ottime lenti e alla possibilità di scattare senza difficoltà anche al buio.

Bello e accattivante nelle forme, lo Zenfone 4 Pro è ben costruito e realizzato. Assomiglia molto al fratello più piccolo Zenfone 4 e le uniche differenze sono dovute alla necessità di integrare nella scocca una doppia fotocamera molto più performante.

La parte hardware è da primo della classe. Monta il superpotente processore Qualcomm Snapdragon 835, dotato di ben 8 core. Lo affiancano 6 Gb di RAM e una GPU Adreno 540. La memoria interna, invece, è da 128 Gb, espandibile via sd. Infine, può diventare dual sim se sfruttiamo il vano per la scheda sd. Da notare che entrambe le schede sim supportano la connettività LTE.

Design e costruzione

Metallo e vetro perfettamente armonizzati costruiscono la scocca di Asus Zenfone 4 Pro, conferendogli un aspetto molto elegante. Come accennato in precedenza, rispetto a Zenfone 4 risulta leggermente più spesso: parliamo di 7,6 mm contro 7,5. La differenza è minima, ma è funzionale all’inserimento della potente fotocamera doppia che, nonostante ciò, sporge leggermente sul retro. Anche il peso aumenta leggermente, passando dai 165 grammi della versione base ai 175 di quella Pro.

La disposizione dei tasti rimane inalterata, con il pulsante touch che funziona come lettore di impronte sulla parte frontale, circondato da 2 tasti retroilluminati. A destra è presente il pulsante d’accensione ed il bilanciere del volume, a sinistra il vano per scheda sim e sd. Il lato inferiore accoglie lo speaker principale, la porta Usb Type C e l’ingresso per il jack da 3,5 mm. Un secondo altoparlante è collocato nella parte superiore mentre il retro è dominato dalla doppia fotocamera.

LEGGI ANCHE: Recensione Asus Zenfone 4, smartphone dall’ottima autonomia

Display

Colori caldi, buoni angoli di visione e neri profondi: queste le caratteristiche del display AMOLED da 5,5 pollici e risoluzione Full Hd. Veramente bello e caldo, per quanto da un top di gamma ci si aspetterebbe una risoluzione superiore, se non altro per rispondere alla concorrenza diretta in ambito Android. Interessante è la tecnologia Asus Splendid, che permette di regolare in modo automatico la temperatura del colore, similmente al True Tone di Apple.

Software

L’interfaccia ZenUi 4.0 di Asus va a personalizzare il sistema operativo Android 7.1, ma non lo fa in modo pesante ed invasivo. Anzi, sembra che siano presenti di default molte meno app spesso poco utili con cui Asus tendeva a riempire i propri smartphone. La fluidità generale resta elevata grazie a un processore performante come pochi altri.

Fotocamera

Fiore all’occhiello dello Zenfone 4 Pro è proprio il comparto fotografico, frutto della collaborazione fra Asus e Sony, che ha realizzato le ottime lenti. Si tratta di 2 sensori, uno da 12 Mp e l’altro da 16. Quello principale è il primo, dotato di apertura focale f/1.7. Il secondo, invece, offre un obiettivo grandangolare con zoom ottico 2X. In combinazione, permettono di scattare foto splendide, anche con poca luce, grazie alla capacità del sensore di catturarla al meglio. Ottimo anche l’autofocus laser e il dual flash. In aggiunta, il software è davvero completo e offre tante funzioni, ma anche in modalità automatica lavora sempre bene. Di fronte abbiamo, invece, un sensore da 8 Mp per i selfie.

Comparto audio e gaming

La parte audio è davvero notevole, grazie al secondo speaker posto in alto che assicura l’effetto stereo. Il volume è molto alto e il suono pulito, fedele anche sulle basse frequenze.

Il processore garantisce ottime prestazioni anche nel gaming, nel quale non si riscontrano rallentamenti e la resa dei dettagli grafici risulta elevata.

Batteria e consumi

Buona anche l’autonomia grazie alla batteria da 3600 mAh che può durare anche 2 giorni se non ne facciamo un uso troppo intensivo.

Prezzo e conclusioni

Il prezzo di Asus Zenfone 4 Pro è da top di gamma. Parliamo, infatti di 899 euro al momento dell’uscita. Certo non è economico, ma confidiamo che possa abbassarsi nei prossimi mesi.

Sei interessato a questo telefono? Scopri le nostre offerte per smartphone Asus!

Pro

  • Ottimi materiali costruttivi
  • Processore potente
  • La fotocamera è al top
  • Audio davvero notevole

Contro

  • Risoluzione del display solo Full Hd
  • Pesa più del fratello Zenfone 4
Summary
Review Date
Reviewed Item
Asus Zenfone 4 Pro
Author Rating
51star1star1star1star1star

Sonia Rosso

  • Antonino Parisi

    Il FULL HD basta ed avanza, il QHD è solo marketing… 🙄