Home » Casa in affitto per le vacanze: come evitare le truffe sul web
Consigli Guide

Casa in affitto per le vacanze: come evitare le truffe sul web

In cerca di una casa in affitto per le vacanze? Ecco cosa bisogna prestare attenzione per evitare qualsiasi tipo di truffa sul web

Ogni anno con l’arrivo dell’estate e, quindi, con l’aumento delle prenotazioni di case in affitto nei luoghi di maggiore interesse al mare o in montagna, c’è il rischio della “truffa online”. Dopo gli ultimi casi di cronaca riguardo alle truffe sul web riguardo alle prenotazioni di una casa vacanza, il sito Casevacanza.it ha elaborato alcuni consigli per essere sicuri che la vostra prenotazione sia valida senza timori di essere stati raggirati.

Quindi, se desiderate avere maggior sicurezza sulla propria vacanza appena prenotata (o da prenotate ancora), ecco il vademecum da rispettare:

diffidare di alloggi con prezzo molto basso ma fotografie spettacolari.

Controllare la data di iscrizione (mese e anno) dell’inserzionista su CaseVacanza.it. Preferite quegli annunci che danno la possibilità di prenotare direttamente online, piuttosto che via mail o per telefono.

LEGGI: Vorresti risparmiare acquistando degli oggetti usati, ma di ottima qualità? Scopri le migliori offerte su Yeppon!

– Richiedere all’inserzionista i suoi dati completi, è obbligato a darveli. Diffidate se il proprietario non risponde mai al telefono o se dice che è in viaggio.

– Prima di fare un bonifico bancario assicuratevi che l’annuncio e chi lo ha inserito offrano garanzie sufficienti. Il bonifico bancario e la carta di credito sono forme di pagamento più sicure poiché si ha modo di tracciare la transazione.

– Non rivelare mai vostri dati personali che non siano direttamente legati e necessari per realizzare il contratto di locazione dell’alloggio.

– Chiedere a chi ha pubblicato l’annuncio un contratto firmato con i suoi estremi. Conservare tutta la corrispondenza per posta elettronica e messaggi.

Ricordare che chi affitta un immobile come casa vacanze può chiedere una caparra, una somma a titolo di anticipo per l’acqua, la luce ed il gas; al viaggiatore spetta il compito di controllare, una volta arrivati, che tutto sia perfettamente funzionante.

Firmare il contratto con l’obbligo, da parte di chi affitta, di rilasciare regolare ricevuta di pagamento.

 

 

Tags