Home » Come preservare le batterie al Litio
Consigli

Come preservare le batterie al Litio

Come possiamo prenderci cura di una batteria agli ioni di litio per prolungare la sua vita? Dobbiamo ricaricare frequentemente o dobbiamo lasciarla scaricare completamente prima di caricarla?

Ci sono un sacco di piccole cose che possono contribuire a migliorare la qualità della vita delle batterie agli ioni di litio. Le batterie agli ioni di litio hanno una durata limitata e col tempo possono perdere la loro capacità originale.

Una delle cose peggiori che si possono fare ad una batteria agli ioni di litio è di farla scaricare completamente tutte le volte. Quando la batteria si scarica completamente accusa una pesante pressione, sarebbe meglio non arrivare mai sotto il 20 per cento. Immaginate che, anziché percorrere qualche chilometro al giorno, siate costretti a partecipare ad una maratona ogni giorno, non è sostenibile.

Se il nostro dispositivo alimentato da una batteria agli ioni di litio si scarica su base giornaliera, stiamo accorciando la sua vita complessiva e dovremmo pensare a ricaricare il dispositivo durante la giornata o a modificare le impostazioni sui nostri dispositivi per evitare che consumino la batteria così rapidamente.

Nel caso dei computer portatili, che ci danno la stima di quanto tempo durerà la batteria, la maggior parte dei produttori consiglia di fare una scarica completa della batteria una volta al mese per aiutare il nostro dispositivo a calibrare l’indicatore di tempo, per avere previsioni sempre accurate.

In genere si pensa che le batterie agli ioni di litio contino un ciclo di carica solo se la batteria si scarica completamente in una sessione; in realtà contano cicli di ricarica sulla base di una scarica al 100 per cento anche quando è suddivisa in più sessioni. Ad esempio, se si scarica la batteria al 50 per cento un giorno, ricaricarla fino al 100 per cento, per poi scaricarla del 50 per cento il giorno successivo, si conteggia come un “ciclo” di batteria. Questo metodo aiuta a preservare la batteria.

D’altra parte, mantenere la batteria sempre carica può portare ad una perdita di capacità.

Un’altra cosa che le batterie agli ioni di litio odiano è il calore. Questo è un problema minore per gli smartphone, ma rimane un grosso problema per i notebook. Anche usando una batteria a temperatura ambiente per un anno, può abbassarsi la sua capacità anche del 20 per cento. Capita che le batterie dei notebook trascorrano la maggior parte del tempo nel loro peggiore stato possibile: sempre collegate, col 100 per cento di ricarica, durante l’esecuzione del notebook.

Spegnere il computer quando non lo si utilizza può esserci d’aiuto. Ma per qualsiasi altro gadget con batteria agli ioni di litio è bene tenerlo lontano da temperature estreme, come ad esempio, dalla luce diretta del sole.

Per gli smartphone che ho lasciato sui tavoli da pic-nic al sole e ai lettori mp3 che ho lasciato in auto tutto il giorno: mi dispiace.

La maggior parte dei produttori vi dirà che la batteria garantisce una determinata durata (fino all’80 per cento della sua capacità originale dopo 1.000 cicli, per esempio).

Con questi piccoli accorgimenti per preservare la nostra batteria, dovremmo essere in grado di raggiungere le stime del produttore.