Home » Facebook ritocca il suo algoritmo: adesso conta il Tempo
News

Facebook ritocca il suo algoritmo: adesso conta il Tempo

Facebook studia i comportamenti delle persone sulla sua piattaforma. Dice che lo fa per migliorare l’esperienza utente, ma sicuramente c’è anche un discorso economico, a monte o a valle.
La notizia di oggi riguarda un cambiamento nell’algoritmo di Facebook, che da oggi in poi sarà in grado di ricordare quanto tempo avete dedicato ad una particolare notizia sulla timeline. In questo modo, la possibilità che quel contenuto (o altro contenuto dalla stessa persona) appaia più spesso sulla vostra timeline vanno ad aumentare.
Insomma, Zuckerberg e soci si sono messi in testa di prendere in considerazione il tempo speso su una Notizia nella timeline di Facebook, un parametro di misurazione che è normale quando si misura il traffico web. La grande differenza è che Facebook è di per sé un ‘circuito chiuso’ e fortemente interconnesso, per cui alla lettura dei dati segue sempre una fase successiva, in cui dall’analisi del comportamento si passa alla modificazione dell’esperienza.
Attenzione però, non basta la condivisione o un semplice commento ad un post. Ciò non ha nulla a che vedere con il tempo speso su una notizia.
L’attuazione di questo parametro dovrebbe portare ad un Facebook più a misura dei singoli individui. Adesso infatti le storie più gettonate (quelle che appaiono sulle Timeline) sono quelle più apprezzate, commentate o condivise all’interno delle cerchie degli amici. Domani invece basterà trascorrere del tempo leggendo determinati aggiornamenti/notizie, per vederseli in un prossimo futuro spuntare davanti più spesso.
Se non lo avevate ancora capito, Facebook conosce praticamente tutto di tutto quello che fate mentre siete loggati. Provare per credere!
fb-preview

Tags