Home » Recensione FIFA 18: gameplay più divertente e tante modalità di gioco
Recensioni

Recensione FIFA 18: gameplay più divertente e tante modalità di gioco

Fifa 5

Come ogni anno, torna per console e pc il gioco calcistico più amato in assoluto, realizzato da Electronic Arts. Parliamo di FIFA 18, ultimo capitolo dell’arcinota saga che da più di 20  entra nelle nostre case ogni stagione. Lo sforzo di EA Sport per offrire qualcosa di nuovo è percepibile. Pur non andando a ribaltare le dinamiche base del gioco, sono presenti molte aggiunte che ne giustificano l’acquisto, anche se si è in possesso dell’edizione 2017. Il gameplay è stato reso più realistico, così come le animazioni dei calciatori, in special modo dei più famosi. Anche l’intelligenza artificiale ha fatto un notevole passo avanti ed ora le azioni sono decisamente più credibili, per quanto i portieri rimangano il tallone d’Achille del gioco. Il design degli stadi e gli effetti di luce sono stati rivisti, così come le reazioni del pubblico alle varie azioni. Manca qualche licenza qua e là ma, nel complesso, la mole di contenuti a nostra disposizione rimane immensa. Infine, le modalità di gioco non hanno subito stravolgimenti ma sono state tutte migliorate ed arricchite.

Modalità di gioco

Carriera, FUT e Il Viaggio rimangono le modalità di gioco più utilizzate dagli utenti di FIFA 18. La prima ci mette nei panni di un giocatore o di un allenatore alle prese con la crescita della propria squadra. Potremo intavolare trattative di calciomercato molto realistiche ed interattive. Grazie alle molte cutscene che mostrano quello che avviene negli uffici dei vari club, avremo un quadro completo dei rapporti fra giocatori, agenti e presidenti. Con Fifa Ultimate Team, invece, potremo costruire la nostra squadra pezzo per pezzo, progredendo in base ai successi conseguiti. Vera regina di FIFA 18, questa modalità ci permette di competere online con i team di altri utenti, aumentando il nostro livello in base alle vittorie conseguite. Inoltre, potremo anche aggiungere alla squadra le Icone, ovvero i giocatori più forti del passato. Il Viaggio, infine, ci dà la possibilità di gestire la carriera di Alex Hunter, promessa del calcio inglese, fra partite, interviste e relazioni personali. Introdotta lo scorso anno, questa modalità si caratterizza per una trama coinvolgente, offrendo uno spaccato differente sul mondo del calcio.

Gameplay

Rispetto alla versione precedente, FIFA 18 assicura una maggiore fluidità dell’azione, avendo migliorato di molto le animazioni. I giocatori rispondono con reattività ai comandi e viene meno quella latenza fra pressione del tasto e risposta sul campo presente in passato. Per questo, risulta più semplice gestire i movimenti dei giocatori e, in particolare, i dribbling. L’intelligenza artificiale degli avversari è stata migliorata e non assisteremo più a situazioni di gioco improbabili ed inverosimili. L’avversario non sarà più un muro insuperabile ma, ogni tanto, commetterà anche degli errori. In particolare, e questa è una nota negativa, i portieri saranno gli unici a mostrare alcune criticità nei comportamenti. I loro movimenti saranno spesso poco realistici ed appariranno eccessivamente vulnerabili sui tiri dalla lunga distanza.

Grafica

A livello estetico, sono stati fatti dei passi avanti, in particolare per ciò che riguarda i top player. Cristiano Rondalo, ad esempio, appare quasi perfetto grazie alla tecnica del Motion Capture usata per replicarne i movimenti sul campo e le animazioni facciali. Ma ciò, purtroppo, non avviene in egual misura per tutti i calciatori, creando un effetto qualitativamente molto altalenante. Al di là di questo, il design dei campi è stato rifinito ancora di più e le luci ambientali appaiono molto realistiche. Vale lo stesso per le reazioni del pubblico, sempre coerenti rispetto all’azione di gioco.

Sonoro e longevità

In FIFA 18, suoni, musiche e telecronaca sono di alto livello e favoriscono l’immersività dell’esperienza. L’enorme mole di contenuti a nostra disposizione, inoltre, ci regalerà un numero di ore di gioco praticamente infinito. Nonostante manchi qualche licenza (la Champions ad esempio!), avremo tantissime attività da svolgere per migliorare il nostro gioco e il nostro livello.

FIFA 18 lo trovi su Yeppon.it per PS4, PS3, Xbox e Xbox 360.

Pro

  • Animazioni dei top player migliorate
  • Intelligenza artificiale più credibile
  • I controlli rispondono meglio
  • Tante modalità di gioco

Contro

  • Alcune animazioni sono sottotono
  • Eccessivi errori da parte dei portieri
  • Manca la Champions League

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
FIFA 18
Author Rating
41star1star1star1stargray

Sonia Rosso