Home » Recensione Fujifilm X-T10: mirrorless dalla grande personalità
Recensioni Recensioni Fotocamere

Recensione Fujifilm X-T10: mirrorless dalla grande personalità

Fujifilm X-T10

La Fujifilm X-T10 rientra nella categoria delle fotocamere digitali mirrorless e, per la propria particolare natura, non è dotata di specchio interno come le reflex. Il mirino è digitale e va detto che funziona bene, pur mostrando il sensore una certa latenza fra il momento in cui avviciniamo l’occhio e quello in cui ci mostrerà le immagini. A parte questo piccolo appunto, stiamo parlando di un modello molto completo e dalle ottime prestazioni. Il display, pur non essendo touch, è luminoso e ben visibile. Il flash, benché non orientabile verso l’alto, lavora abbastanza bene. Buono anche il menu che appare comodo e intuitivo. Inoltre, i comandi della macchina sono altamente personalizzabili. Ma la cosa più importante è che scatta davvero bene e solo quando la luce è veramente poca fatica un po’. L’autonomia, infine, si mantiene nella media di questa categoria, garantendoci circa 350 scatti con una ricarica.

Design e costruzione

Dotata di un design decisamente vintage, la Fujifilm X-T10 si mostra molto solida e ben costruita. È disponibile in 2 varianti cromatiche: interamente nera oppure nera e grigia. Realizzata in lega di magnesio, appare anche leggera: pesa, infatti, solo 380 grammi. L’ergonomia, invece, non è fra le migliori in circolazione, soprattutto se andremo ad usare obiettivi molto ingombranti. La macchina, infatti, è particolarmente compatta e questo può risultare un pregio, a patto che si mantenga inalterato il bilanciamento dei pesi. Qui, invece, avvertiremo un eccessivo peso frontale che non riusciremo a compensare tramite l’impugnatura praticamente inesistente.

Sulla parte superiore troviamo, da destra a sinistra, la ghiera per il bilanciamento dell’esposizione, il tasto per passare ai video, il pulsante di scatto con comando per l’accensione, la ghiera dei tempi con la levetta per metterla in modalità auto e, infine, la ghiera per il metodo d’avanzamento, dalla quale spunta una seconda levetta per estrarre il flash. Sul retro, abbiamo, poi, il grande display da 3 pollici con le impostazioni per gestire il menù e altre 2 ghiere per i controlli manuali.

LEGGI ANCHE: Recensione Fujifilm X-T20: ottimo sensore e grande praticità d’uso

Componenti

I componenti della Fujifilm X-T10 sono tutti di elevata qualità, a partire dal sensore, un APS-C X-Trans CMOS II da 16 mp. Nella confezione base, poi, è presente il più che valido obiettivo XF16-50m. Potremo, comunque, sostituirlo a nostro piacimento con gli altri modelli della serie Fujifilm. Proseguendo, il mirino ci ha stupiti per precisione e nitidezza. Il display è un OLED con 2,36 milioni di punti. Peccato solo per quel leggero ritardo a cui si accennava prima, a cui si può ovviare impostandolo in modalità always on. Anche Il flash estraibile si comporta bene per quanto ci sarebbe piaciuto poterlo orientare verso l’alto. Infine, ci è piaciuto il display da 3 pollici davvero molto luminoso.

Modalità di scatto e video

La messa a fuoco automatica di questo modello è veramente efficace e questo ci permette di scattare senza troppi pensieri. Inoltre, passare dalla modalità manuale a quella automatica richiede un attimo, funzione che potrebbe servirci quando non abbiamo tempo per controllare accuratamente tutte le impostazioni. In aggiunta, l’EXR Processor II è velocissimo nel rielaborare gli scatti, ottimizzandoli sempre al meglio. Aiuta molto anche la possibilità di personalizzare a nostro piacimento ben 7 pulsanti. La modalità video, invece, è un po’ sottotono, la risoluzione è solo FHD e la stabilizzazione dell’immagine non regala risultati da prima della classe.

Connettività

Lato connettività, non c’è niente da dire su questa Fujifilm X-T10. Oltre ai classici ingressi HDMI e USB, è presente un modulo Wi-Fi per condividere facilmente le foto oppure impostare lo scatto da remoto, tramite l’apposita app per smartphone.

Prezzo e conclusioni

Con il prezzo siamo abbastanza in linea rispetto ai modelli della concorrenza. 700 euro circa (con obiettivo 16-50) non sono pochi ma, per una mirrorless del genere, è difficile spendere meno di così. Quindi, è un acquisto assolutamente consigliato per chi apprezza questa specifica categoria di fotocamere.

Fujifilm X-T10: pro

  • Design piacevolmente vintage
  • Leggera e compatta
  • Prestazioni molto buone
  • Elevata personalizzazione dei comandi

Fujifilm X-T10: contro

  • Mirino con leggera latenza
  • Peso sbilanciato in avanti con obiettivi grandi
  • Flash non si orienta verso l’alto
  • Video non entusiasmanti

Vuoi valutare l’acquisto di un’altra fotocamera compatta? Vai su Yeppon.it e guarda tutte le proposte!

Summary
Review Date
Reviewed Item
Fujifilm X-T10
Author Rating
41star1star1star1stargray

Sonia Rosso