Home » Le memo vocali su WhatsApp si aggiornano e presentano una nuova funzione
Curiosità Guide

Le memo vocali su WhatsApp si aggiornano e presentano una nuova funzione

Nell’ultimo aggiornamento di WhatsApp le memo vocali presentano una piccola ma importantissima novità. Ecco quale

WhatsApp mantiene le sue promesse e così con l’inizio del nuovo anno l’app di instant-messaging più utilizzata al mondo lancia il primo di una lunga serie di aggiornamenti per migliorare i propri servizi, a vantaggio dei propri utenti.

Se dal mese di dicembre 2017 c’è (finalmente) la possibilità di di registrare messaggi audio senza più essere costretti a pigiare l’ormai odiato pulsante ma facendo una swipe verso l’alto, arriva una novità che arricchisce ulteriormente le memo vocali.

Con il nuovo aggiornamento dell’app, attualmente disponibile solo per i dispositivi con sistema operativo iOS (ma non tarderà ad arrivare a breve anche sui dispositivi Android, n.d.R.), se qualcuno vi chiamerà, l’audio registrato non andrà perso come accadeva prima e sarà pronto per essere inviato dopo la chiamata.

Inoltre, con l’update dell’app, sono stati corretti alcuni bug-fix ed è stata introdotta una grafica rinnovata per i memo vocali che rende più fluida la gestualità degli utenti per attivare il menu a tendina durante la scrittura o la registrazione di un messaggio.

LEGGI ANCHE: Smartphone, Tv, Elettrodomestici e altro ancora: scopri le offerte della settimana YEPPON!

E’ in fase di test, invece, l’integrazione delle Stories pubblicate su WhatsApp anche per gli altri sue social network di proprietà di Mark Zuckerberg: Instagram e Facebook. Con il prossimo aggiornamento dell’app dovrebbe quindi arrivare la funzione che permette di condividere le Stories sulle altre due piattaforme (e viceversa).

Visto che al momento WhatsApp conta una media di 300 milioni di Stories pubblicate giornalmente dai propri utenti, l’integrazione non potrà altro che portare benefici e un numero in crescita per le Stories stesse.

Novità in arrivo anche per i gruppi di WhatsApp: con i prossimi aggiornamenti, infatti, l’amministratore di un gruppo potrà nominare altri amministratori che a sua volta potranno quindi introdurre nuovi membri. Gli admin di un gruppo, inoltre, avranno maggiore controllo anche sui messaggi che vengono inoltrati nella chat e potranno escludere uno o più partecipanti per un periodo limitato di tempo.

Guido Chierchia

Content editor, blogger, social media specialist