Home » Recensione LG G Watch R: design e qualità costruttiva al primo posto
Recensioni Recensioni Smartwatch

Recensione LG G Watch R: design e qualità costruttiva al primo posto

LG G Watch R

Pur essendo datato 2014, LG G Watch R resta un device molto importante per l’evoluzione degli smartwatch. È stato, infatti, uno dei primi modelli con display rotondo, Android Wear a bordo e una cura insolita per la parte estetica, in particolar modo nella scelta dei materiali. E ciò si manifesta chiaramente una volta che stringiamo al polso il confortevole cinturino in pelle. Luminoso e ben visibile in ogni condizione di luce, lo schermo è anche molto reattivo al tocco. Notevole, poi, la componente hardware che fa muovere tutto con grande fluidità. La batteria, invece, non entusiasma nonostante la presenza di un display Always on. Anche la mancanza del GPS e del Wi-Fi ci ha lasciato un po’ delusi.

Design e costruzione

Parliamo di uno smartwatch decisamente grande. Quindi, chi non ama questa tipologia di wearables, dovrebbe guardare altrove. Anche lo spessore risulta elevato ma ciò è funzionale a contenere la tecnologia necessaria a far funzionare il sensore cardio. In ogni caso, siamo al cospetto di un dispositivo elegante e ben costruito, dalla forma circolare e dotato di un elegante cinturino in pelle, eventualmente sostituibile. La scocca è realizzata interamente in metallo e gode della certificazione IP67 contro schizzi e polvere. Ci è piaciuto molto anche il supporto per la ricarica, una dock magnetica sopra la quale va posto lo smartwatch. Nella base, poi, è presente un ingresso USB per il cavo da collegare all’alimentatore.

LEGGI ANCHE: Recensione LG Watch Style: elegantemente vintage e con un ottimo display

Display e risoluzione

Lo schermo di questo LG G Watch R misura 1,3 pollici di diagonale. Lungo il diametro corrono 320 pixel e, quindi, può vantare un’ottima risoluzione. Inoltre, essendo un pannello P-OLED, appare anche molto luminoso, con colori decisamente esplosivi. La luminosità raggiunge livelli altissimi ma, purtroppo, non è presente un sensore per regolarla in automatico. Ci troveremo, quindi, costretti a modificarla manualmente, operazione non certo comoda né veloce. Un aspetto che, invece, abbiamo apprezzato particolarmente è che si tratta di uno schermo transreflective, ovvero sempre visibile anche senza retroilluminazione.

Funzioni principali

Cominciamo parlando di ciò che manca. E va detto che non si tratta di assenze da poco. In primis, il modulo Wi-Fi, senza il quale non è possibile collegarsi alla rete per scaricare aggiornamenti o effettuare ricerche in modo indipendente dallo smartphone. Avere il telefono connesso tramite Bluetooth al device diventa necessario, essendo l’unico modo per far dialogare i dispositivi e consentire la sincronizzazione dei dati. In aggiunta, manca anche il GPS, che si rivela particolarmente utile durante le attività sportive o escursionistiche. Al di là di questo, LG G Watch R è dotato di un sensore cardio molto preciso. Grazie al sistema operativo Android Wear, è poi possibile ricevere notifiche, rispondere a chiamate, interpellare Google Now per avere informazioni ed accedere al menù in cui sono contenuti tutti i dati raccolti dallo smartwatch.

Connettività

Una volta connesso il device con il telefono, potremo scaricare sull’app di Google i nostri dati. Parliamo, in particolare, di andamento del cuore, passi, calorie bruciate e attività sportive portare a termine. L’app si consulta bene ed è carina, la sincronizzazione sempre precisa e veloce. Inoltre, tramite l’applicazione Watch Face dedicata a questo smartwatch, potremo cambiare a nostro piacimento lo sfondo del display, scegliendo fra innumerevoli alternative.

Batteria e consumi

La batteria sarebbe anche molto capiente: parliamo, infatti, di 410 mAh. Forse, però, non è ottimizzata al meglio e raramente ci permetterà di arrivare a 2 giornate di utilizzo.

Prezzo e conclusioni

Il prezzo, in questo caso, va un po’ contestualizzato. Parliamo, infatti, di un modello lanciato nel 2014 a 269 euro, cifra che al momento non sarebbe più realistica. Però si riescono ancora a trovare online offerte interessanti che lo collocano nella fascia intorno ai 100 euro. In questo caso, resta un prodotto ancora appetibile.

Se sei interessato a LG G Watch R o ad altri smartwatch prova a dare un occhio alle offerte su Yeppon.it

LG G Watch R: pro

  • Costruito molto bene
  • Elegante cinturino in pelle
  • Sensore cardio preciso
  • Sistema fluido e veloce

LG G Watch R: contro

  • Dimensioni importanti
  • Mancano il GPS ed il Wi-Fi
  • Niente luminosità automatica
  • Autonomia sotto la media

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
LG G Watch R
Author Rating
41star1star1star1stargray