Home » Recensione LG V30: top di gamma che punta sul display e sul suono
Recensioni Recensioni Smartphone

Recensione LG V30: top di gamma che punta sul display e sul suono

LG V30

LG V30 è il secondo top di gamma dopo il G6 a essere messo in commercio dalla casa sudcoreana nel 2017. Il non facile obiettivo di migliorare un modello già eccellente appare centrato, grazie ad una potenza hardware fuori dal comune e ad un bellissimo display. Ma non è tutto, infatti è presente in questo smartphone tutta la tecnologia più avanzata di LG per quel che riguarda la parte software. Bello esteticamente e molto leggero, si distingue anche per un design curato e ottimi materiali costruttivi. La fotocamera principale regala scatti di qualità mentre quella frontale per i selfie delude un po’. Non troppo brillanti neanche i video. La parte audio, invece, è fra le migliori in circolazione.

Il comparto hardware è il protagonista indiscusso. Infatti, abbiamo a bordo un potentissimo processore Snapdragon 835 in abbinamento alla performante GPU Adreno 540. 4 sono i Gb di ram presenti e 64 quelli della memoria interna.

Design e costruzione

La parte frontale ed il retro sono in vetro, materiale che assicura un aspetto elegante e affusolato. Ad agevolare il compito è anche il formato 18/9 del display che rende lo smartphone allungato e molto sottile. A giovarne, oltre al design, è la presa che risulta sempre stabile. In più, i bordi sono in metallo, fattore che incrementa ancora l’ergonomia. Leggerissimo con i suoi soli 158 grammi, LG V30 si caratterizza anche per lo spessore molto contenuto.

Sul fianco sinistro abbiamo i tasti per regolare il volume mentre, dall’altra parte, gli slot per le schede aggiuntive. Sotto trovano posto l’ingresso USB Type-C e l’ottimo speaker. Non manca il jack audio sul lato superiore, caratteristica che apprezziamo sempre molto. Infine, sul retro, abbiamo la doppia fotocamera, i flash (led e laser) ed il precisissimo lettore di impronte digitali. Da notare, al centro della scocca, il logo Bang & Olufsen che testimonia la grande cura riposta nel comparto audio dello smartphone.

Display

Davvero poco da dire su questo schermo da 6 pollici, realizzato con tecnologia OLED e risoluzione QHD+. I colori sono luminosi e intensi, ben marcati i contrasti. I dettagli risaltano in modo straordinario grazie alla qualità del pannello e all’elevata risoluzione. Insomma, un piacere per gli occhi.

Software

LG V30 esce di fabbrica con Android 7.1.2 a bordo. Inutile dire quanto l’interfaccia grafica sia veloce, fluida e responsiva, per via di un ottimo hardware e personalizzazioni non troppo invasive del sistema operativo. Molto interessante la funzione Always On Display che permette al device di accendere soltanto alcuni pixel per mostrare orario e notifiche, determinando un significativo risparmio energetico. Carina anche la Floating Bar, una barra posta sul display che si attiva a nostro piacimento, mostrando un ampio menù di azioni rapide.

Fotocamera

Davvero notevole il doppio sensore posto sul retro. Il principale è da 16 Mp con apertura f/1.6 mentre il grandangolare è da 13 Mp con apertura f/1.8. Il primo regala scatti definiti e molto equilibrati; il secondo, invece, un’inquadratura molto più ampia ma una definizione inferiore. Ricco e completo il software, particolarmente nella modalità manuale che si caratterizza per un interessante wizard di scatto. Delude, invece, il sensore frontale da 5 Mp, troppo poco luminoso e definito. Vale lo stesso per i video che, nonostante le tante impostazioni fra cui scegliere, vengono spesso poco stabili.

Comparto audio e gaming

Nulla da dire sul comparto audio, uno dei punti di forza di LG V30. Questo grazie alla collaborazione con Bang & Olufsen, leader del mercato Hi-Fi. Oltre a ottime cuffie in-ear presenti in dotazione, è possibile equalizzare il suono a nostro piacimento tramite un software appositamente progettato. La qualità dello speaker è molto alta, sia in vivavoce che nell’ascolto di contenuti multimediali. Peccato solo per la mancanza di un secondo altoparlante.

Nel gaming lo smartphone si esalta. Infatti, per via dell’hardware potente e di un display voluminoso, le sensazioni che regala sono estremamente soddisfacenti.

Batteria e consumi

Buona anche la batteria da 3300 Mah che ci permetterà di arrivare, senza troppa fatica a 2 giorni di utilizzo.

LEGGI ANCHE: Recensione di LG G6: smartphone dal display rivoluzionario

Prezzo e conclusioni

Il prezzo è in linea con quello dei concorrenti diretti. Siamo, infatti, intorno agli 800 euro, cifra che ad alcuni potrà sembrare assurda ma rappresenta la norma per prodotti del genere.

LG V30: pro

  • Display 18/9 bellissimo
  • Scocca in vetro e metallo
  • Fotocamera principale notevole
  • Un tripudio di tecnologia

LG V30: contro

  • Fotocamera frontale deludente
  • Video poco stabili
  • Manca un secondo speaker
Summary
Review Date
Reviewed Item
LG V30
Author Rating
51star1star1star1star1star