Home » Recensione Mac Mini: il più economico e versatile dei Mac
Recensioni Recensioni Notebook

Recensione Mac Mini: il più economico e versatile dei Mac

Mac Mini

Sin dal 2005 il Mac Mini non ha mai mancato di attirare su di sé sia ovazioni sia critiche per le sue caratteristiche. Introdotto da Steve Jobs in persona come il Mac più economico mai realizzato da Apple, il Mac Mini è un prodotto che ha fascino per le sue particolarità. A prima vista infatti può sembrare tutto fuorché un computer, considerazione che vale per ogni modello prodotto in oltre 10 anni. La sua versatilità però ha conquistato il pubblico a poco a poco, facendosi apprezzare sul posto di lavoro così come a casa.

Per il 2018 uscirà un modello rinnovato, con nuove caratteristiche hardware.

Design

Come anticipato il Mac Mini non ha affatto l’aspetto di un computer, ma anche da questo deriva il suo fascino. Di anno in anno il loro aspetto è diventato sempre più accattivante fino agli ultimi modelli squadrati e agili, in alluminio e con bordi arrotondati. L’ultima versione sposa appieno la tendenza minimalista e presenta solo il logo sulla faccia superiore e l’indicatore di accensione.
Le dimensioni sono di 19,5 x 19,5 x 3,5 centimetri, mentre il peso è di soli 1,18 Kg. Potrete quindi portarlo ovunque vogliate e utilizzarlo come computer da lavoro o per lo svago.

Caratteristiche tecniche

Sebbene una delle caratteristiche più apprezzate del Mac Mini sia la versatilità bisogna però sottolineare che non lascia spazio a upgrade personalizzati. Il pannello inferiore non è infatti removibile, per cui non potrete sostituire in autonomia né la memoria RAM né quella principale di archiviazione. Per aprire il portello dovrete usare un cacciavite speciale e l’unica cosa che potrete sostituire sarà il modulo Wi-Fi.
Il modello base comprende processore Intel Core i5 dual-core a 2,5GHz (Turbo Boost fino a 3,1GHz) con 3MB di cache L3. La RAM è di soli 4 GB, mentre il disco rigido può immagazzinare fino a 500 GB di dati. Se la RAM non vi basta potrete scegliere un upgrade da 8 o 16 GB e rendere il vostro Mac Mini decisamente più interessante.
Il modello più avanzato comprende invece un processore Intel Core i7 quad-core a 2,3 GHz (Turbo Boost fino a 3,3GHz) con 6MB di cache L3, e un disco rigido dalla capienza di 1 TB. La RAM però è sempre di 4 GB soltanto, però potrete sempre optare per un upgrade a 8 o 16 GB. Disponibile anche la configurazione con un’unità a stato solido da 256GB o con un Fusion Drive da 1TB.
Bisogna dire però che quest’ultima opzione non comporta un miglioramento dei tempi di avvio del computer né di quello dei singoli software.
La scheda grafica invece è per tutti una HD Graphics 4000.
Le prestazioni comunque sono di ottimo livello, che si tratti di usare programmi per l’ufficio o guardare video in HD da YouTube. Potrete perfino giocare ad alcuni videogiochi non troppo pesanti.

LEGGI ANCHE: Recensione iMac Pro: computer extra lusso per professionisti del settore tecnologico

Connettività

Nonostante le dimensioni Mac Mini presenta una connettività di buon livello, al pari di un normale pc portatile. Avrete quindi a disposizione un attacco HDMI, ben quattro porte USB 3.0, uno slot per le schede SDXC e anche gli attacchi necessari per cuffie e microfono. Presenti anche due porte Thunderbolt 2, perfette se avete bisogno di trasferire dati ad alta velocità o collegare un monitor 4K.

Conclusioni

Se volete avvicinarvi all’ambiente OS ma non volete spendere almeno mille euro per un Mac, allora il pratico Mac Mini potrebbe essere una scelta valida. Il costo è di circa 600 euro per il modello più avanzato, però ricordate che, come sempre, tastiera e mouse non sono inclusi. Inoltre bisogna dire che probabilmente sarà costretti a guardare fin dall’acquisto alle configurazioni superiori, almeno per quanto riguarda la memoria RAM; 4 GB sono troppo pochi per chi lavora con programmi come quelli della suite Adobe, per esempio. In compenso avrete un’ampia connettività e potrete collegarvi lo schermo che preferite.

Scopri Mac Mini su Yeppon.it

Pro

  • Molto versatile
  • Economico
  • Ampia connettività

Contro

  • Solo 4 GB di RAM per il modello base
  • Mouse e tastiera non inclusi

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Mac Mini
Author Rating
41star1star1star1stargray
Tags

Sonia Rosso