Home » Recensione Microsoft Surface Pro 2017: il tablet ibrido potente e compatto
Recensioni Recensioni Tablet

Recensione Microsoft Surface Pro 2017: il tablet ibrido potente e compatto

Microsoft Surface Pro 2017

Giunto alla quinta generazione, il tablet ibrido di casa Microsoft si presenta ancora più potente del suo ottimo predecessore e continua a rappresentare un’interessante proposta, soprattutto per il mondo dei professionisti. Si tratta, in sostanza, di un prodotto con Windows 10 come sistema operativo ma privo di mouse e tastiera, che si possono collegare via Bluetooth. Leggero e comodo da trasportare, Microsoft Surface Pro 2017 si caratterizza anche per la notevole autonomia, il fantastico display e un audio per niente male.

Surface Pro 2017 è in vendita in tante configurazioni hardware diverse, caratteristiche che vanno poi a influenzare decisamente il prezzo. Si parte con il processore Intel m3 studiato appositamente per device fanless come questo per arrivare ai più canonico i5 e i7 di settima generazione. La memoria ram può variare dai 4 ai 16 Gb mentre la capienza della veloce unità SSD parte da 128 Gb per giungere ad 1 T. Non è presente una GPU dedicata ma dovremo accontentarci dei modelli Intel corrispondenti a seconda del processore scelto.

Design e costruzione

Su questo terreno si notano gli aspetti più innovativi del device. Va detto, per iniziare, che si tratta di un oggetto ben costruito e molto solido all’apparenza. Realizzato interamente in metallo, in mano ci dà la sensazione di un tablet premium. Il design è bello ed elegante, con la cornice del display molto sottile lo spessore contenuto. Sul retro abbiamo lo stand, ovvero il piedistallo ruotante che permette di tenerlo in piedi. Lungo il bordo superiore e sui lati è presente, poi, una griglia di areazione, molto utile per raffreddare il dispositivo che non è dotato di ventole. Il peso è decisamente contenuto: parliamo di circa 770 grammi.

La dotazione di porte non è delle più complete. Abbiamo, in pratica, una USB (non Type-C), il jack audio da 3,5 mm e uno slot per la micro sd. Sfortunatamente, quest’ultimo è posizionato sotto lo stand e, se non lo ruotiamo, non possiamo raggiungerlo. In alto troviamo il tasto d’accensione e il bilanciere del volume. In basso, infine, l’aggancio per la tastiera dock.

LEGGI ANCHE: Recensione iPad mini 3 di Apple, tablet completo e compatto

Display

Punto di forza di Microsoft Surface Pro 2017, il display touch da 12,3 pollici risulta dettagliato e luminoso. Ottimi gli angoli di visione così come la resa cromatica dei colori. I contenuti in 4K risaltano al massimo e vengono riprodotti con precisione e senza intoppi.

Software

A bordo del Surface Pro 2017 troviamo, ovviamente Windows 10. Il sistema operativo di casa Microsoft risulta sempre fluido, veloce e performante, in special modo il motore di ricerca Edge che qui dà il meglio di sé, non facendo rimpiangere il più diffuso Google Chrome. Che si scelga il processore m3 o il più potente i7, le prestazioni si mantengono adeguate ed il lavoro fatto nell’ottimizzare il sistema operativo per l’uso su tablet si vede.

Fotocamera

Per quanto in un prodotto del genere la fotocamera posteriore non sia utilissima, qui abbiamo un buon sensore da 8 Mp, capace anche di girare video in FHD. Non male anche l’obiettivo frontale da 5 Mp che risulta decisamente più utile nelle attività di tutti i giorni come, ad esempio, una videochiamata su Skype. Interessante anche la tecnologia di riconoscimento facciale Windows Hello.

Comparto audio e gaming

Sono presenti 2 speaker da 1,6 W posti sui lati del display, in posizione elevata. L’effetto stereo è garantito ma non solo, anche la potenza è notevole così come la qualità del suono.

Le prestazioni variano a seconda del modello scelto. Comunque, con i processori i5 e i7 anche l’esperienza gaming risulta godibile, perfino con i giochi più recenti, a patto di fare qualche compromesso grafico. Purtroppo, dopo un po’ che si gioca, la scocca si scalda un po’ troppo.

Batteria e consumi

Ottima anche l’autonomia di questo device che è dotato di una batteria da 49 Wh, davvero tanti per un tablet. Con uso blando si superano anche le 13 ore ma in media arriveremo tranquillamente alle 8 ore.

Prezzo e conclusioni

Il prezzo è un po’ il tasto dolente di un prodotto che offre molto, ma che costa tanto. Con il modello base siamo circa sui 1.000 euro per salire anche oltre i 3.000 con le configurazioni più potenti.

Sei interessato ad acquistare questo tablet? Scopri ora le nostre offerte per il Microsoft Surface Pro 2017!

Pro

  • Design e qualità costruttiva
  • Leggerezza e comodità
  • Display eccellente
  • Autonomia elevata

Contro

  • Porta USB non Type-C
  • Slot per micro sd in posizione scomoda
  • Il retro si scalda se sotto sforzo
  • Prezzo decisamente alto
Summary
Review Date
Reviewed Item
Microsoft Surface Pro 2017
Author Rating
51star1star1star1star1star

Sonia Rosso