Home » I migliori smartphone Android del 2017: top di gamma, economici, dual sim
Classifiche

I migliori smartphone Android del 2017: top di gamma, economici, dual sim

Migliori smartphone Android 2017

Scegliere lo smartphone Android che più si adatta alle nostre esigenze sta diventando un’impresa: il mercato è saturo di modelli diversi per aspetto e caratteristiche, senza contare la questione relativa al prezzo.

Chi cerca la qualità senza compromessi dovrà buttarsi sulla fascia alta che, indicativamente va dai 400 euro in su. Ma è nella fascia media che il mercato si fa più affollato, per via del prezzo più contenuto e della buona qualità generale di molti modelli. La fascia economica, poi, è per chi non ritiene importante spendere una fortuna in un telefono, per chi ne fa un uso non troppo intenso o, comunque, non associa lo smartphone a uno status symbol da avere a tutti i costi.

In questa guida vedremo insieme le caratteristiche dei migliori smartphone Android del 2017 suddivisi per fascia di prezzo, con un focus finale sui device dual sim, cioè dotati di 2 slot diversi per altrettante schede sim.

Migliori Smartphone Android di fascia alta

I grandi produttori di smartphone si sfidano ogni anno a suon di top di gamma. Sono in molti ad attendere con ansia l’uscita del nuovo Samsung o Huawei, senza parlare della controparte Apple. In questa fascia del mercato vengono profusi gli sforzi maggiori dal punto di vista tecnologico, con lo scopo di offrire soluzioni innovative, avveniristiche e particolari.

La sostanza è molto importante, ma la forma non è da meno. Materiali pregiati, linee eleganti e sottili, colori particolari: sono tutti elementi che compongono il design dei modelli di punta, nell’ottica di stupire e conquistare la clientela. Naturalmente i prezzi si comportano di conseguenza e di norma, al momento del lancio, appaiono proibitivi per molti. Per fortuna, le tendenze del mercato impongono a questi prezzi di calare nei mesi successivi all’uscita, fase in cui è consigliato effettuare l’acquisto.

Samsung Galaxy S8

Samsung Galaxy S8

Il top assoluto del 2017 in ambito Android è senza dubbio il Galaxy S8 di Samsung, sia in configurazione normale che Plus. Le uniche differenze fra i 2 modelli, al di là del prezzo, sono la grandezza dello schermo e la capienza della batteria che varia in proporzione.

L’Infinity Display montato su questi smartphone è qualcosa di incredibile: la risoluzione è mostruosa e vengono abbattute quasi completamente le cornici esterne. La curvatura laterale del display, tipica della versione Edge in passato, diventa qui la norma. I materiali usati sono di primissima qualità e il design è decisamente accattivante.

La parte hardware non teme rivali, specialmente grazie al processore Exynos 8895. Notevole il restyling dell’interfaccia grafica, con l’abbandono della Touchwiz in favore della Samsung Expericence 8.1, che permette di gestire meglio anche la potentissima fotocamera.

La qualità si paga e, in questo caso, il prezzo di lancio si attestava intorno agli 800 euro. Come anticipato, però, lo si può trovare già ora in commercio a molto meno.

Huawei P10

 

Alle spalle del Galaxy S8 la lotta si fa agguerrita, per quanto nessun modello riesca ad avvicinarsi al top di gamma sudcoreano. Huawei P10 è quello che si comporta meglio e si caratterizza per un design davvero elegante. Vetro e metallo la fanno da padroni in questo smartphone Android con display Full Hd da 5.1 pollici per la versione standard e da 5.5 per quella Plus.

Davvero notevole la parte hardware che garantisce prestazioni straordinarie grazie al processore Kirin 960 e i 4 GB di RAM. Uno dei comparti in cui dà il meglio di sé è la parte fotografica, grazie alla doppia fotocamera posta sul retro, nata da una fortunata partnership con Leica. La batteria da 3200 mAh si comporta davvero bene e non ci lascia mai a piedi durante la giornata. Il prezzo al lancio partiva da 650 euro ma, come per l’S8, al momento è calato notevolmente.

Migliori Smartphone Android di fascia media

La maggior parte dei consumatori sceglie il proprio smartphone Android in questa fascia di mercato che propone modelli al di sotto dei 300 euro. Pur essendo distanti dai top di gamma, ce ne sono alcuni veramente ottimi, con un rapporto qualità-prezzo incredibilmente vantaggioso e un aspetto estetico accattivante. Certo, dobbiamo fare qualche compromesso ma, grazie in particolare ai prodotti cinesi, le prestazioni medie stanno aumentando molto, pur mantenendo dei costi contenuti.

Honor 6X

Honor 6x

Vero best buy di questa fascia di prezzo, l’Honor 6X ha conquistato il mercato grazie al prezzo molto aggressivo in relazione alla dotazione tecnologica. Parliamo di uno smartphone Android con un ottimo display da 5.5 pollici Full Hd. Il telefono è costruito molto bene, con materiali di notevole qualità e un occhio di riguardo al design, che pur non essendo originalissimo, è comunque curato.

A bordo monta un processore Kirin 655 con 3 GB di memoria RAM, capaci di garantire velocità e fluidità all’intero sistema, basato su Android ma personalizzato da Honor con l’interfaccia EMUI. Molto buone anche le 2 fotocamere presenti sul retro. L’autonomia è strabiliante grazie alla capiente batteria che ci permetterà di arrivare a 2 giorni senza problemi. Il tutto a meno di 250 euro.

LG X Power

LG X Power

Abbiamo inserito questo smartphone per via dell’interessante peculiarità: l’autonomia incredibile. Parliamo, infatti di un’enorme batteria da 4100 mAh che assicura fino a 2 interi giorni di utilizzo senza ricaricare. Si tratta di una scelta ben consapevole che sacrifica qualche altro aspetto di questo modello. Le prestazioni generali sono abbastanza buone ma non eccelse, la luminosità dello schermo da 5.3 pollici è un po’ scarsa, così come la risoluzione, solo Hd. Anche la fotocamera non lascia a bocca aperta per la qualità degli scatti. Però, nel complesso, per chi desidera un’autonomia fuori dal comune, è un modello consigliatissimo. Notevole il design stondato e sottile, molto buono il comparto audio. In aggiunta, va detto che lo possiamo portare a casa con circa 200 euro.

Migliori Smartphone Android di fascia economica

Materiali meno pregiati, display con risoluzione più bassa, hardware meno performanti e fotocamere di qualità soltanto discreta: ecco le caratteristiche degli smartphone Android di fascia economica. Va anche detto, però, che hanno dei prezzi decisamente contenuti e questo è l’elemento principale che li fa preferire ad altri device. In questa fascia di mercato ci sono, comunque, prodotti molto interessanti che, pur non eccellendo in nessun ambito in particolare, si comportano abbastanza bene in tutti. Prestazioni discrete e versatilità sono gli aspetti migliori di questi smartphone. Dopo il prezzo, s’intende.

Wiko Fever 4G

Completo e dotato di buone caratteristiche, Wiko Fever 4G ha un design accattivante. Benché realizzato in plastica, ad eccezione delle cornici metalliche laterali, l’estetica è curata e la trama sul retro simula l’effetto pelle.

Il display da 5,2 pollici con risoluzione Full Hd è decisamente l’aspetto migliore grazie alla notevole luminosità e ai buoni colori. Per il resto, è presente una fotocamera da 13 Mp che si comporta discretamente, grazie soprattutto all’interfaccia software ben realizzata. L’hardware non è dei più potenti in circolazione ma gestisce senza grossi problemi le operazioni quotidiane. Il prezzo rimane il punto di forza, attestandosi sotto i 200 euro.

Samsung Galaxy J3

Con un prezzo che si colloca sotto i 150 euro, siamo di fronte ad uno dei migliori smartphone Android in relazione al costo. Il retro è addirittura realizzato in metallo mentre le bande laterali sono in plastica. L’hardware non è proprio performante ma può bastare per una clientela non troppo esigente.

Anche il display non è proprio memorabile per via della risoluzione solo Hd e della mancanza della luminosità automatica. Per il resto abbiamo una fotocamera abbastanza buona, così come l’autonomia. Bella l’interfaccia Samsung Experience 8.1 che va a personalizzare il sistema operativo Android.

Miglior Smartphone Android dual sim

Gli smartphone dual sim si caratterizzano per la possibilità di usare contemporaneamente 2 sim diverse. Di norma presentano 2 vani per le schede, in uno dei quali è anche possibile scegliere di inserire in alternativa una sd per espandere la memoria interna. Tali modelli vanno incontro a particolari esigenze dei consumatori. Molti, infatti, sono in possesso di 2 sim, una delle quali utilizzata per lavoro ad esempio. Oppure, per chi vive all’estero, una può contenere il numero italiano e l’altra quello del posto. Le 2 schede convivono ma, di norma, soltanto una può essere usata per navigare su internet, mentre l’altra rimane prettamente telefonica.

Honor 8

Honor 8

Bello e potente, Honor 8 è uno dei migliori smartphone Android per rapporto fra prezzo e qualità. Il corpo è realizzato in pregiato alluminio che lo rende piacevole da guardare e tenere in mano. Il display da 5.2 pollici è davvero sorprendente per luminosità e colori. Molto buona la fotocamera principale da 12 Mp così come l’autonomia che, grazie alla batteria da 3000 mAh, ci permette di usarlo per 2 giorni senza ricaricarlo.

L’hardware, poi, è davvero notevole. Abbiamo, infatti, un processore Kirin 950 che associato ai 4 GB di RAM, lo rende performante in ogni operazione, esaltandosi nel gaming. La memoria interna da 32 GB è espandibile via scheda sd, ma lo stesso vano può essere usato, in alternativa, per accogliere la seconda sim ed avere, così, 2 numeri diversi sullo stesso device. Il prezzo si colloca sotto i 400 euro e in relazione alle prestazioni è veramente basso.

Sonia Rosso