Home » I migliori smartphone cinesi di fascia alta o per rapporto qualità-prezzo
Classifiche

I migliori smartphone cinesi di fascia alta o per rapporto qualità-prezzo

 

La percezione diffusa fra il pubblico riguardo agli smartphone cinesi è mutata significativamente negli ultimi anni. E se ciò è successo, c’è alla base un motivo ben preciso: la qualità. Infatti, marchi come Huawei e Honor sono riusciti ad imporsi sui mercati internazionali grazie alla buona riuscita dei propri modelli che, non solo risultavano incredibilmente competitivi, ma anche altamente tecnologici. Al momento la situazione si è un po’ ridimensionata ed i prodotti di questi brand hanno prezzi paragonabili a quelli della concorrenza sudcoreana e americana.

Il parterre degli smartphone cinesi in commercio è, però, vastissimo e marchi emergenti in occidente come Xiaomi e Meizu garantiscono ancora un’elevata qualità a fronte di prezzi molto competitivi. L’approfondimento di oggi ci porterà a selezionare il miglior telefono per ogni marchio che menzioneremo, dedicando l’ultima parte ai prodotti col miglior rapporto qualità-prezzo. Nella scelta, abbiamo tenuto conto di tanti fattori ma uno in particolare merita grande attenzione: la parte software. Infatti, uno dei maggiori ostacoli alla diffusione di questi modelli è proprio il sistema operativo che, molto spesso, non viene tradotto e presenta al proprio interno app e funzionalità pensate appositamente per la Cina.

Se Huawei e Honor hanno da tempo superato tale barriera, lo stesso non avviene per tutti gli altri marchi. E proprio per questo, nella selezione abbiamo incluso solo prodotti adatti al nostro mercato, ovvero telefoni acquistabili negli store (fisici e online) del nostro Paese. Infatti, altra difficoltà intrinseca a questi smartphone, risulta essere spesso la debole distribuzione in occidente.

  1. Miglior smartphone Huawei
  2. Miglior smartphone Honor
  3. Miglior smartphone Xiaomi
  4. Miglior smartphone Meizu
  5. Miglior smartphone Lenovo
  6. Migliori smartphone cinesi per rapporto qualità-prezzo

Miglior smartphone Huawei

Il marchio cinese di smartphone più importante è, senza dubbio, Huawei. Ma la forza di questo brand è talmente in crescita da risultare secondo a livello globale per unità vendute dopo Samsung. A fine 2017, infatti, ha realizzato lo storico sorpasso ad Apple che deve ora accontentarsi della terza posizione. Il motivo di questo successo travolgente è, per prima cosa, la qualità dei prodotti, il fatto che sono realizzati con materiali premium e la piacevole interfaccia grafica EMUI. Da non sottovalutare, poi, l’aggressività dei prezzi con cui vengono messi in commercio.

Esteticamente accattivante, realizzato in metallo e pieno di tecnologia: ecco l’identikit di uno dei top di gamma di Huawei. Infatti, il marchio cinese sforna telefoni con grande ritmo, anche nella fascia alta. Ma il P10 è il nostro preferito per tanti fattori. Per prima cosa, le dimensioni. Con un display da 5,1 pollici ed un peso di 145 grammi, è fra i più leggeri e compatti in assoluto. Ma all’interno batte un cuore potente, grazie al solido comparto hardware. Ottima anche la parte fotografica che vanta una notevole doppia fotocamera con lenti Leica. Il prezzo al momento è compreso fra i 400 ed i 450 euro.

Miglior smartphone Honor

Honor fa parte del gruppo Huawei. Definirla sottomarca sarebbe decisamente improprio e, semmai, siamo di fronte al laboratorio creativo del brand cinese. Gli smartphone Honor, infatti, introducono spesso tecnologie sperimentali a prezzi molto contenuti e lo fanno di frequente prima dei telefoni Huawei. Per questo, il marchio ha conquistato molta fiducia fra il pubblico, in special modo venendo apprezzato da chi ama le soluzioni più innovative.

La sintesi di quanto espresso fino ad ora è Honor 9, uno smartphone elegante e potente ma dal prezzo molto interessante. Il design è curato e, grazie alla superficie posteriore in vetro, offre un bell’effetto riflettente. Le bande laterali sono in alluminio e ciò conferisce ulteriore qualità. Davvero bello e definito il display da 5 pollici, dotato di una precisa regolazione automatica della luminosità. La parte hardware è potente e riesce ad assicurare grande fluidità all’intera interfaccia. Buone notizie anche dal comparto fotografico, grazie all’ottimo doppio sensore. Il tutto a meno di 400 euro.

Miglior smartphone Xiaomi

Non potevamo non includere un prodotto Xiaomi fra i migliori smartphone cinesi. Il brand, infatti, è in una fase di forte crescita e i propri modelli stanno entrando con decisione nel mercato europeo. Ma Xiaomi non realizza solo telefoni, bensì prodotti tecnologici a 360 gradi, senza alcun tipo di limitazione. La caratteristica comune a tutti questi oggetti è l’incredibile qualità in rapporto al prezzo che, in molti casi, è davvero sbalorditivo.

  • Xiaomi Mi A1

Come accennato in precedenza, uno dei problemi principali di alcuni smartphone cinesi è il sistema operativo pensato solo per la Cina. È proprio il caso di Xiaomi che monta nei propri telefoni l’interfaccia MIUI, molto complessa e settata su un’utenza cinese. Ma il modello che abbiamo scelto è particolare proprio perché è il primo ad avere Android stock come sistema operativo, senza alcun tipo di personalizzazione. E lo rende molto più appetibile per i mercati occidentali. Se a questo aggiungiamo il fatto che Xiaomi Mi A1 è un ottimo device, il quadro si completa. Costruito con enorme cura e forte di un hardware potente, mostra i muscoli in qualsiasi frangente. Ma l’aspetto più sorprendente è il prezzo che si aggira intorno ai 200 euro.

Miglior smartphone Meizu

Meizu è un’azienda giovanissima. Fondata nel 2003, ha infatti cominciato a produrre smartphone solo nel 2011. Sembra quasi incredibile che un prodotto di questo brand sia presente fra i migliori smartphone cinesi e ciò dimostra quanto impegno venga profuso da Meizu per migliorarsi giorno dopo giorno. Limate alcune piccole criticità iniziali, ciò che il marchio offre oggi è in linea con i modelli Xiaomi, ovvero grande qualità a prezzi contenuti. Ciò che manca ancora è una distribuzione capillare ed un’assistenza puntuale ma i margini di miglioramenti sono enormi.

Siamo al cospetto di un vero e proprio top di gamma con un prezzo decisamente aggressivo che si colloca appena sotto i 500 euro. Pur non avendo un design particolarmente originale, caratteristica comune un po’ a tutti gli smartphone cinesi, Meizu Pro 6 Plus risulta solido e ben costruito. Ma ciò che colpisce ad un primo sguardo è il grande display Super Amoled da 5,7 pollici con elevata risoluzione 2560×1440 pixel. Ed infatti è questo il punto di forza del telefono che si rivolge ad un pubblico interessato ad utilizzarlo per fruire di contenuti multimediali. Inoltre, grazie all’ottimo hardware, si pesta bene per l’impiego nel gaming.

Miglior smartphone Lenovo

Lenovo è fra i brand cinesi più conosciuti nel Mondo, particolarmente negli Stati Uniti. Specializzata tradizionalmente nella costruzione di pc e notebook, da qualche anno sta ampliando il proprio rooster di prodotti. Per ciò che riguarda gli smartphone, ciò è avvenuto a seguito dell’acquisizione di Motorola. E infatti, i modelli che sta realizzando seguono la strada intrapresa dallo storico marchio americano.

Il nome dello smartphone mette in evidenza l’intelligente strategia di Lenovo che cerca continuità rispetto a Motorola. Il Moto Z2 Play è sicuramente un buon telefono, forte di un comparto hardware di livello, di un ottimo display e di una notevole autonomia. Ma ciò che lo caratterizza di più è il fatto di essere modulare, ovvero di supportare tanti accessori grazie ai connettori posti sul retro. In questo modo, sarà possibile collegarlo a speaker esterni, proiettori e fotocamere. Il prezzo è di poco inferiore ai 500 euro.

Migliori smartphone cinesi per rapporto qualità-prezzo

Come sezione conclusiva di questo approfondimento sui migliori smartphone cinesi, abbiamo scelto una categoria apprezzata da molti, ovvero i telefoni col miglior rapporto qualità-prezzo. Nel caso specifico, abbiamo selezionato 2 modelli abbastanza economici, il cui costo è inferiore ai 200 euro. Ciò nonostante, vedremo come le loro performance siano di tutto rispetto.

Questo telefono è considerato unanimemente un best-buy, ovvero uno dei migliori affari che si possono fare in ambito smartphone. La qualità costruttiva è eccellente e la scocca è realizzata in pregevole metallo. Le dimensioni sono adatte a tutti per via della diagonale da 5,2 pollici ed il display appare molto luminoso. Buone anche la fotocamera e l’autonomia. A completare il tutto, un software completo e ricco di funzionalità. Insomma, a meno di 200 euro non si può desiderare niente di meglio.

Sempre sotto i 200 euro, troviamo anche questo smartphone che rappresenta l’ultima incarnazione del famoso Moto G di Motorola. Pur evolvendosi molto rispetto al modello primigenio, ne mantiene inalterata l’identità. Abbiamo, quindi, un telefono ben costruito e compatto, dotato di un hardware adeguato alla fascia di prezzo ed un bel display. Molto buona anche l’autonomia e la personalizzazione scelta da Lenovo per il sistema operativo Android. Peccato solo per una fotocamera un po’ sottotono. Per il resto, però, il rapporto qualità-prezzo del Moto G5S è davvero interessante.