Home » I migliori TV 4K da 65 pollici per chi desidera il cinema a casa propria
Classifiche

I migliori TV 4K da 65 pollici per chi desidera il cinema a casa propria

Quelli di cui ci accingiamo a parlare oggi sono televisori di dimensioni molto grandi. Il 65 pollici, infatti, è il formato maggiore che si possa trovare largamente in vendita. Oltre questa soglia, come nel caso di TV da 75 o 86 pollici, siamo di fronte a rarità, a segmenti di mercato con davvero pochi modelli all’interno. Un oggetto così grande richiede molto spazio e posizionarlo in una stanza angusta non ha molto senso. Anche perché è vivamente consigliabile mantenere una distanza di almeno 2 metri e mezzo per non affaticare la vista.

Quindi, il primo fattore da valutare è quanto si possa inserire armoniosamente un TV del genere in casa nostra. Le differenze fra i vari modelli sono tante ma un aspetto che li accomuna tutti è la risoluzione 4K, divenuta ormai lo standard per questo formato. La qualità dell’immagine è importante ma, nell’effettuare la scelta, non dobbiamo dimenticare il comparto audio, in grado di condizionare decisamente il grado di immersività della visione. Oltre agli aspetti puramente tecnici, non tralasceremo la parte estetica, andando ad evidenziare i prodotti col design più curato. Questo perché TV così imponenti non passano certo inosservati. Per offrire un quadro completo dei prodotti in circolazione, li divideremo in 2 gruppi: prima parleremo dei modelli migliori in senso assoluto e, poi, di quelli col miglior rapporto qualità-prezzo.

  1. Migliori TV 4K da 65 pollici
  2. Migliori TV 4K da 65 pollici per rapporto qualità-prezzo

Migliori TV 4K da 65 pollici

Eccoci a sviscerare le caratteristiche dei migliori TV da 65 pollici in senso assoluto, quei modelli che riescono a farci vivere un’esperienza visiva davvero esaltante. Su questo terreno i produttori più importanti offrono quanto di meglio in termini di tecnologia e design, lasciando alle immagini il compito di parlare. Come è naturale che sia, i prezzi sono particolarmente elevati, posizionandosi fra i 2500 e i 4000 euro. La scelta di un prodotto del genere è consigliata soprattutto per gli amanti del cinema che desiderino riprodurre, anche se in modo meno fragoroso, l’esperienza della sala. Per raggiungere questo scopo, è molto importante curare anche la parte audio, tramite speaker potenti ed equalizzazioni ad hoc per ogni contenuto. Oltre alla riproduzione di ad alta definizione di film da supporto fisico, tutti questi TV sono anche Smart, ovvero in grado di connettersi alla rete e sfruttare le piattaforme di streaming come Amazon, Netflix o YouTube. Si tratta, quindi, di device sempre online, semplici e intuitivi da utilizzare. Come accennato, qui il design è importante quasi come la qualità dell’immagine. Abbiamo di fronte, infatti, dei modelli che non sfigureranno del nostro salotto e, semmai, gli daranno nuova vita.

Un enorme schermo con bordi in vetro che simulano l’effetto di un pannello privo di cornici. Ecco come appare questo LG 65E6V e l’immagine è decisamente affascinante. Inoltre, la porzione sottostante lo schermo è lavorata con un disegno a fisarmonica molto elegante. Il profilo è sottilissimo ma all’interno batte un cuore potente. Tutte le tecnologie più innovative sono al servizio dell’immagine ed i risultati si vedono. Abbiamo, infatti, un pannello 4K OLED con pixel che si illuminano in modo indipendente l’uno dall’altro. Grazie all’HDR 10 e al Dolby Vision, inoltre, è possibile avere una resa ancora migliore della luminosità e dei contrasti. Davvero di qualità la parte audio per via dei 2 speaker Harman Kardon da 40 watt posti sul retro e un ricco software per regolare il suono a nostro piacimento. In dotazione abbiamo anche un telecomando puntatore, con un funzionamento simile a quello di un mouse. Il tutto ad un prezzo molto importante che si aggira intorno ai 4000 euro.

La risposta di Samsung a LG non si fa attendere con questo TV 4K dalle elevate prestazioni. Le cornici sono sottilissime e la base è realizzata in metallo per fornire un supporto ancora più stabile. Tanta tecnologia anche per questo modello che, oltre ad un HDR che agisce sull’immagine in modo preciso, è dotato del Contrasto Mega, una funzione per esaltare le variazioni cromatiche, rendendo i colori molto realistici. Buona anche la parte audio, grazie alle 2 casse da 20 watt. Il prezzo, in questo caso, si ferma a circa 3600 euro.

Questo TV è stato realizzato per gli amanti del cinema, grazie al supporto in fase costruttiva di registi esperti. Con il loro aiuto, è stato possibile ricreare un’esperienza quanto più vicina a quella della sala. A regolare la qualità dell’immagine è, infatti, l’ottimo processore Studio Colour HCX2, coadiuvato da un HDR Pro che funziona alla grande. In più, il comparto audio è potente ed il suono avvolgente, grazie agli speaker da 40 watt e al software di ottimizzazione ben progettato. A coronare il tutto un design ultrasottile ed elegante. In questo caso occorrono circa 2800 euro per portarlo a casa.

Migliori TV 4K da 65 pollici per rapporto qualità-prezzo

In questa categoria rientrano quei modelli che, pur non vantando caratteristiche al top, rappresentano un ottimo compromesso fra prezzo e prestazioni. Infatti, si va da circa 900 euro a 1300, un impegno economico decisamente minore rispetto alla categoria dei TV Premium. Ciò nonostante, la qualità non manca e sono presenti, in molti casi, le tecnologie più avanzate in circolazione. I materiali risultano un po’ più economici e le scelte di design si fanno meno innovative, per quanto, in certi casi, ci siano degli spunti interessanti. Risulta molto completa l’interfaccia grafica di tutti questi TV, ben gestita dai software dei vari produttori. Notevole, in certi casi, anche la parte audio. Vediamo, di seguito, i modelli che ci hanno impressionato di più.

Il marchio sudcoreano ritorna anche in questa categoria con un modello davvero interessante. Parliamo di un TV 4K dotato della tecnologia Nano Cell che rende i colori più accesi e luminosi. Non manca, poi, l’Active HDR che lavora in armonia col Dolby Vision per assicurare all’immagine contrasti più marcati. Ottimo il suono che esce dai 2 speaker Harman Kardon così come l’ampio ventaglio di preset fra cui scegliere per personalizzarlo. Il software è, come da tradizione intuitivo e ricco, gestito molto bene dall’interfaccia grafica webOS 3.5 di LG. Non male il design, con un profilo supersottile e cornici del display ridotte. Molto bella anche la base del TV con forma semicircolare. Il prezzo è di circa 1350 euro.

Piccolissimo strappo alla regola per questo TV con display da 64,5 pollici anziché 65. Ma la sostanza non cambia e, anzi, ce n’è tanta. Esteticamente non ci ha colpito molto anche perché la colorazione nera nasconde un po’ le linee. Ciò non toglie che si tratti di un modello dal profilo sottile con cornici contenute. La parte migliore, rimane, comunque, lo schermo, un pannello LED 4K dotato di grande definizione. Troviamo qui la tecnologia X-Reality Pro che aumenta la nitidezza e la Motionflow XR che va a lavorare sulla qualità del movimento. Anche i colori ed i contrasti sono ottimizzati molto bene dal software dell’immagine e, in combinazione con le altre feature del TV, regalano un’esperienza visiva di alto livello. Il tutto per circa 1300 euro.

Sharp non poteva proprio mancare nel nostro approfondimento sui TV 4K. Il modello in questione non è assimilabile a quelli di punta della casa giapponese ma si difende molto bene in tutti i comparti, potendo vantare anche un interessante prezzo di circa 1000 euro. Abbiamo un ottimo pannello 4K con retroilluminazione Full LED ed il processore d’immagine Ace Pro che lavora in modo preciso per offrire colori realistici e contrasti ben marcati. Notevole anche la parte audio grazie a 2 speaker Harman Kardon molto buoni anche se non proprio potentissimi. Apprezzabile l’aspetto estetico che, seppur non troppo innovativo, punta tutto sulle cornici molto sottili.

Spendendo qualcosa meno di 1000 euro, ci portiamo a casa questo TV che è l’ultimo della categoria ma non certo per prestazioni. È dotato, infatti, della tecnologia Pixel Plus Ultra HD di Philips che interviene sull’immagine, rendendola più dettagliata e fluida. L’HDR plus, poi, lavora sui contrasti e sui colori, andando ad ottimizzare l’immagine per una visione perfetta. Il suono ci ha convinti anche se un po’ di volume in più non avrebbe guastato. Nel complesso, però, la resa delle frequenze è molto fedele, bassi compresi. Un altro aspetto che abbiamo apprezzato molto è la ricca selezione di app realizzate da Philips per i propri utenti che offrono contenuti personalizzati fruibili tramite la rete. Infine, ma non è un aspetto da trascurare, il design ha una marcia in più rispetto ai rivali. Oltre ad essere incredibilmente sottile, infatti, è dotato di un solido piedistallo in metallo molto elegante.