Home » Perché Instagram e Snapchat hanno eliminato le GIF?
Consigli Curiosità Guide

Perché Instagram e Snapchat hanno eliminato le GIF?

Improvvisamente sia Instagram che Snapchat hanno eliminato la funzione GIF legata all’app Giphy per motivi per nulla banali.

Dopo Snapchat, anche Instagram da qualche settimana aveva lanciato una nuova funzione, GIF per arricchire le Stories. La feature è stata immediatamente apprezzata dai milioni di seguaci della celebre applicazione per foto e video, tanto che in solo 4 settimane la GIF è stato l’elemento più presente nelle Stories.

Ma da qualche giorno, ora, la nuova feuture offerta dall’app Giphy per la piattaforma di Mark Zuckerbeg è scomparsa. Per quale motivo?

Secondo quanto riportato dal portale tech TechCrunch, un utente di Twitter, Lyana Augmon, ha mosso accuse di razzismo a Giphy, per via di una GIF ritenuta offensiva e corrispondente alla parola crime (crimine).

Giphy ha ammesso che una delle associazioni di questa GIF era un’immagine di stamporazzista e raffigurante un becero contatore fittizio di crimini commessi da persone di colore, contatore mosso per altro da una scimmia.

Giphy ha prontamente rimosso la GIF incriminata e chiedendo scusa ai propri utenti, promettendo un correzione dell’algoritmo che non è riuscito ad individuare e rimuovere quel contenuto offensivo.

Eppure ora le due app, Instagram e Snapchat, hanno deciso immediatamente di eliminare la feature offerta da Giphy, forse per tutelare i propri utenti o, forse, per avere maggior sicurezza da parte della piattaforme di GIF più famosa al mondo.

LEGGI ANCHE CURA DEL CORPO: SCOPRI TUTTE LE OFFERTE DEI PRODOTTI IN CATALOGO IN PRONTA CONSEGNA SU YEPPON!

Per il “popolo del web”, la decisione di Instagram e Spachat è stata considerata piuttosto eccessiva. Cosa ne pensate di questa storia?