Home » Recensione Samsung Gear S2, smartwatch con tante funzionalità per il wellness
Recensioni Recensioni Smartwatch

Recensione Samsung Gear S2, smartwatch con tante funzionalità per il wellness

Samsung Gear S2

Samsung Gear S2, uscito nel 2015, si è rivelato una delle novità più interessanti dell’anno, in ambito tecnologico. Progettato come uno smartwatch con Android Wear è gestito dal sistema operativo Tizen OS, ormai un punto fermo degli orologi intelligenti del colosso coreano.

Unboxing ed ergonomia

All’interno della confezione troverete una base per la ricarica, funzionante tramite induzione, e un alimentatore da parete. Se vi sarà più comodo, potrete anche togliere il cavetto e collegare la base direttamente al vostro computer. Nella confezione è incluso anche un cinturino di una misura più piccola.

Per quanto riguarda l’ergonomia bisogna dire che questo smartwatch è molto comodo da indossare e possiede una buona usabilità: a destra sono stati predisposti i due comodi tasti per navigare spostandovi avanti e indietro nei menu.

Dimensioni e peso sono perfette: 11,4 mm di spessore per 47 grammi di peso e 42,3×49,8 mm di grandezza, ideale anche per i polsi più piccoli. Da segnalare la certificazione IP68, contro acqua e polvere, dovuta alla cassa interamente in acciaio.

Hardware

Il “motore” di Samsung Gear S2 è il SoC (System on a chip) Exynos da 1,2 GHz, pratico e performante. Ottimi anche i livelli di memoria: 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna. Questo comparto tecnico di buon livello ha ridotto di molto i problemi di lag con Android Wear.

Per quanto riguarda la struttura fisica esterna, questo smartwatch, come già anticipato, ha una robusta cassa in acciaio, mentre nella parte inferiore in vetro si trova il sensore di battito cardiaco. La ghiera attorno al display è anch’essa in acciaio.

Negli strumenti base troverete accelerometro, giroscopio, bussola con barometro e infine il performante sensore di luminosità. Quest’ultimo è stato integrato perfettamente sotto al display e gestisce in modo molto efficace la luminosità del display.

Trattandosi di uno smartwatch non potevano mancare le connessioni via Wi-Fi, Bluetooh 4.1 e NFC.
Purtroppo lo speaker che consente di effettuare e ricevere chiamate quando il dispositivo non è associato allo smartphone si trova solo sulla versione 3G.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Gear Fit 2: tante funzionalità per il fitness

Display

Il Gear S2 è dotato di display circolare Super AMOLED delle dimensioni di 1,2 pollici con una risoluzione di 360×360 pixel e una densità di 302 pixel per pollice. Quest’ultima è un po’ al di sotto di quella offerta dalla concorrenza, ma resta comunque di buon livello. La tecnologia AMOLED inoltre ha dalla sua parte un maggiore risparmio di energia, rispetto agli schermi LCD.
Ottima la visibilità anche sotto la luce solare intensa, nonché il livello dei colori e la grafica un po’ futuristica di Tizen OS.

Tastiera Qwerty del Samsung Gear S2

Software

Una delle caratteristiche più apprezzate di questo smartwatch Samsung Gear S2 è il sistema operativo Tizen OS, di proprietà del brand coreano. Non solo permette di utilizzare lo smartwatch come se ci fosse Android Wear, ma ne aumenta le funzioni.

Per esempio, potrete scegliere di collegare lo smartwatch allo smartphone e ricevere email e messaggi. Bisogna precisare però che il modo in cui vengono notificate non è proprio ottimale, per cui a volte vi capiterà di trovarvi di fronte a un elenco lungo e non formattato, di non facile lettura. Anche la tastiera per rispondere è un po’ troppo piccola, ma per messaggi brevi va più che bene.

Molto sviluppata invece tutta la parte che riguarda il wellness. Con questo smartwatch avrete un monitoraggio completo della vostra attività fisica: pressione, battito cardiaco, calorie bruciate e tutti gli spostamenti che effettuerete durante la giornata. Tutti questi dati verranno poi trasmessi all’app S Health, che li riorganizzerà affinché siano consultabili.

Ben progettata anche tutta la parte di interazione vocale, gestita dalla app S Voice.

Batteria e autonomia

Il Gear S2 possiede una batteria da 250 mAh che non brilla per autonomia, ma che è comunque in grado di farvi arrivare a fine giornata senza restare a secco. Se però userete un po’ troppo il sensore di battito cardiaco o la connessione Wi-Fi allora dovrete ricaricare lo smartwatch prima del previsto.

Conclusione

A parte qualche piccolo difetto, il Gear S2 resta un ottimo smartwatch, specialmente ora che potete trovarlo anche scontato online, dato che non è più l’ultimo modello uscito.

Desideri acquistare questo smartwatch? Scopri le nostre offerte online per il Samsung Gear S2!

Pro

  • Ottimo sistema operativo
  • Certificazione IP68
  • Tante funzionalità per il wellness

Contro

  • Sistema di notifica da migliorare
  • Batteria mediocre
Summary
Review Date
Reviewed Item
Samsung Gear S2
Author Rating
51star1star1star1star1star