Home » Samsung, il nuovo Galaxy S9 sarà solo un “update” di S8?
News Novità Smartphone

Samsung, il nuovo Galaxy S9 sarà solo un “update” di S8?

Samsung potrebbe deludere i propri clienti: il nuovo Galaxy S9 potrebbe essere “solo” un aggiornamento del Galaxy S8.

Dopo il debutto di iPhone X dell’azienda di Cupertino, considerato uno dei miglior smartphone mai prodotti, l’attesa per i nuovi top di gamma del competitor Samsung è alta. Ultimi rumors confermano che l’azienda sudcoreana desidera lanciare al più presto i nuovi smartphone e, quindi, a meno di un anno dal debutto di Galaxy S8 e S8 Plus e a pochi mesi dal nuovo Note 8.

Si mormora di un lancio a sorpresa per fine gennaio 2018 dopo la presentazione dei nuovi Galaxy S9 ed S9 Plus al CES 2018 che si terrà a Las Vegas, Stati Uniti. Ma come saranno i nuovi smartphone firmati Samsung?

Secondo il celebre blogger Evan Blass i nuovi Galaxy S9 e S9+ potrebbero essere soltanto degli “aggiornamenti” degli attuali Galaxy S8 e S9+, cioè senza novità eclatanti a parte l’aggiornamento del processore (forse lo Snapdragon 845 di Qualcomm), la fotocamera e una maggiore velocità del dispositivo per le app.

LEGGI: Scopri le idee regolo imperdibili Yeppon per il tuo Natale!

Rumors contrastanti da quelli appena citati, invece, arrivano dalla redazione dal Korea Business, che afferma che Samsung avrebbe già effettuato un significativo numero di ordini per alcuni componenti che andranno ad equipaggiare il sistema di riconoscimento facciale del prossimo Galaxy S9 e la variante Plus.

Una fonte molto vicina a Samsung ha rilevato che i due nuovi top di gamma presenteranno una scocca completamente rinnovata: il sensore impronte sarà integrato al di sotto del display e ci sarà una doppia fotocamera molto simile al Galaxy Note 8.

Si apprende, inoltre, che il nuovo Samsung Galaxy S9 sarà più potente che mai grazie alla presenza del doppio SoC utilizzato a seconda del mercato di riferimento: Exynos 9810 realizzato con un processo produttivo a 8 nm (in Europa, GSM) e Snapdragon 845 con processo produttivo a 7 nm (in USA, CDMA).

LEGGI: Vorresti risparmiare acquistando degli oggetti usati, ma di ottima qualità? Scopri le migliori offerte su Yeppon!

Entrambi i processori saranno affiancati da un modem 5G, utile al trasferimento dati alla massima velocità di 5 Gbps, una tecnologia che sarà implentata in Italia per il prossimo anno (al momento è stata avviata la sperimentazione del 4.5G da parte di TIM)