Home » Recensione completa TV Samsung UE40KU6400
Recensioni Recensioni TV

Recensione completa TV Samsung UE40KU6400

Samsung UE40KU6400

Uscita sul mercato nel 2016, Samsung UE40KU6400 fa parte di una serie di televisori disponibili in diverse grandezze dello schermo. Il modello in questione è quello da 40 pollici, un’ottima scelta per chi vuole una tv non troppo grande, magari come schermo per la console da mettere in camera.

Design e caratteristiche tecniche

Probabilmente il design di Samsung UE40KU6400 vi ricorderà quello già utilizzato nei top di gamma del 2012, sempre di Samsung. La cornice è molto sottile, di appena 1 cm, e mette in rilievo la superficie di 40 pollici dello schermo. Lo stand su cui poggia la tv è quello classico Samsung. Il retro in plastica perde un po’ in quanto a resa estetica, ma l’impressione d’insieme tutto sommato non è male.

Per quanto riguarda la connettività UE40KU6400 è in linea con i competitor, offrendo una soluzione standard. Troviamo quindi 3 ingressi HDMI (ormai una scelta obbligata), Component in e Composit in + audio, un’uscita per le cuffie e un’altra ottica sempre per l’audio. Non mancano le porte USB (2 in tutto) che potrete sfruttare per guardare i vostri video su chiavetta, con una qualità migliorata grazie al playback di media in 4K.

I grandi assenti sono tutti sul fronte delle connessioni tradizionali: mancano RGB SCART e le porte dedicate al computer, per cui sarete obbligati a usare degli adattatori. A quanto pare questo “taglio con il passato” è una tendenza che accomuna vari brand di questo settore.

LEGGI ANCHE: Samsung UE43KU6400: recensione tecnica

Qualità delle immagini

Lo schermo è stato pensato con un accorgimento per aumentare la profondità dell’immagine: un rivestimento semi lucido che risulta più riflettente rispetto alle soluzioni opache. Ricordatevi comunque di non mettere il display davanti a fonti di luce per evitare fastidiosi riflessi.
Ottima la qualità delle immagini sia in modalità gioco che per i film, grazie anche al sistema di gestione del bilanciamento dei bianchi e dei colori.

Di buon livello anche la profondità dei neri, garantita dal pannello VA, che contribuisce anche a regolare i colori. Proprio questa combinazione tra neri profondi (da 0.025 nit a 114 nit di luminosità) e colori ben definiti fa si che le immagini siano ben dettagliate in qualunque contesto, dalle scene molto luminose a quelle più scure. Stupende le immagini native a 4K, in particolar modo per i Blu-ray creati da un master a 4K.

I videogiochi in 4K sfruttano appieno la risoluzione 1080p, soprattutto per quanto riguarda la pulizia dell’immagine, molto realistica, e per via dei 40 pollici di schermo che regalano una nitidezza eccezionale. Un ulteriore vantaggio, magari meno percettibile, riguarda gli angoli delle immagini, più smussati e quindi più puliti.

Impossibile non menzionare i bassissimi livelli di input lag, fattore assai rilevante per i videogiocatori. Solo in alcuni casi la velocità delle scene e dei movimenti dei personaggi può lasciare qualche scia grigia nelle scene più scure, ma nulla di fastidioso.

Quindi questo TV Samsung è senza punti deboli? No, sfortunatamente difetta nella gestione dell’HDR, come vedremo nel prossimo paragrafo.

HDR non ottimale

Occorre sottolineare che questo TV Samsung è munita di supporto per i contenuti in HDR (High Dynamic Range), però non possiede tutte le caratteristiche necessarie per la loro gestione ottimale. Non tutte le tv hanno gli stessi standard di visualizzazione del HDR, perché molto dipende dalle capacità dello schermo. Per esempio, nel modello da 40 pollici è assente il backlight dinamico, quindi nonostante l’ampia gamma di colori (l’86% del DCI P3) e la luminosità di picco limitata, le immagini HDR non sono abbastanza profonde.

Bisogna precisare però che attivando la modalità film si può aumentare il backlight, che arriva fino a 20 (valore massimo), donando un ottimo livello di brillantezza e dettaglio alle immagini. Pesa però l’assenza di local o global dimming, che fa diventare piatte le scene più scure. Anche i vari livelli di nero ne risentono e appaiono praticamente grigi. Gli stessi problemi purtroppo affliggono anche i videogiochi.

Conclusioni

Nel complesso, Samsung UE40KU6400 è una scelta eccellente se state cercando un buon monitor per PC o una tv molto orientata al gaming su console. Se invece vi interessano esclusivamente i contenuti in HDR allora è meglio puntare su altri modelli. Considerate infine che probabilmente potrete ottenerla a un prezzo inferiore rispetto al day one, approfittando degli sconti online.

Questo TV ti ha incuriosito? Scopri tutte le nostre offerte per TV Ultra HD 4k!

Samsung UE40KU6400: pro

  • Ottimo schermo per le console
  • Buon livello di dettaglio e realismo colori
  • Upscaling performante

Samsung UE40KU6400: contro

  • HDR non ottimale
  • Design già visto
  • Assenza porta RGB Scart
Summary
Review Date
Reviewed Item
Samsung UE40KU6400
Author Rating
41star1star1star1stargray