Home » “Sfida accettata” su Facebook: il vero significato della moda del momento
Android Consigli Curiosità News

“Sfida accettata” su Facebook: il vero significato della moda del momento

Impazzano sul noto social network blu da qualche giorno misteriosi (e ripetitivi) post dove appare lo slogan “sfida accettata” assieme ad alcune foto del passato. Ma cosa significa?

Che cos’è la “sfida accettata”, la nuova moda che impazza su Facebook in questi giorni? Ormai la NewsFeed del noto social network blu riporta una serie di post che ripetono questo curioso slogan e accompagnati da foto del passato.

Il tormentone “sfida accettata” è partito dalla Spagna nel settembre 2016 e ha un significato completamente diverso da quello assunto dalla community italiana di Facebook, dove gli utenti postano foto di quando erano bambini o teenager. Come mai? Il significato della catena passando da nazione a nazione si è perso.

LA VERA STORIA – “Sfida accettata” è partito da una ragazza spagnola malata di cancro che postò un selfie in bianco e nero con la frase Challenge Accepted”. Lo scopo era quello di sensibilizzare e raccontare agli utenti del social network sulla lotta ai tumori attraverso una foto.

LEGGI: Alla ricerca di un’acconciatura perfetta? Scopri le offerte Yeppon su piastre e arricciacapelli di grandi marchi!

 

In sintesi, per partecipare alla sfida si doveva cambiare la propria immagine profilo sostituendola con un selfie, da soli o con amici, rigorosamente in bianco e nero e mettendo nella didascalia la dicitura “Sfida accettata”. La scelta del bianco e nero era per sottolineare la perdita di colori nella vita di chi lotta ogni giorno contro questa brutta malattia. All’autore del post spettava poi l’invio di un messaggio privato a tutti coloro che avessero dimostrato apprezzamento tramite un “Like”.

Ecco cosa c’era scritto nel messaggio: «Dato che hai messo “Mi piace alla mia foto”, ora devi postarne una in bianco e nero, scrivendo “Sfida accettata”. Riempiamo Facebook di foto in bianco e nero per mostrare il nostro supporto alla battaglia contro il cancro. È questa la sfida. Quando i tuoi amici metteranno “Mi piace” al tuo post, invia loro questo messaggio».

LEGGI ANCHE Sei un grande appassionato di fotografia? Allora la Nikon D7200 è la fotocamera reflex giusta per te!

Non tutti gli utenti europei hanno gradito questa iniziativa. In Inghilterra, ad esempio,  è diventato celebre il post di protesta pubblicato dalla 36enne Rebecca Wilkinson, madre di due bambini a cui, nel 2013, è stato diagnosticato un cancro al seno. Ecco il messaggio della donna pubblicato sul suo profilo che ha ottenuto migliaia di condivisioni:

 

 

«Tutta questa “campagna” va contro quelli che hanno un tumore. Non li aiuta, non hanno bisogno di selfie. Qualcuno ha deciso di iniziare una campagna virale su Facebook che non serve a ottenere un bel niente. Stanno usando il cancro solo per il gusto di far diventare virale qualcosa. Fermatevi».