Home » Smartphone alla guida, in USA si progetta un sistema per impedirne il funzionamento
News

Smartphone alla guida, in USA si progetta un sistema per impedirne il funzionamento

smartphone

L’utilizzo dello smartphone alla guida sta diventando una vera e propria piaga sociale in tutto il mondo. Non si contano le multe, gli incidenti, i fenomeni di distrazione legati all’utilizzo di cellulari e dispositivi elettronici nel mentre si è alla guida.

smartphone
Le grandi multinazionali dell’elettronica, le grandi case automobilistiche stanno facendo a gara per sviluppare sistemi di riconoscimento vocale. Assistenti vocali appositamente sviluppati per il controllo e la gestione delle funzionalità della macchina, ma soprattutto comandi per interagire con il proprio device senza l’impiego delle mani. La tecnologia al momento c’è. Con il Bluetooth si collegano macchina e smartphone, con lo schermo sul cruscotto si visionano immagini. Fino a qui tutto bene, se non fosse che non tutti hanno il Bluetooth in macchina e ancora meno forse hanno lo schermo per le notifiche.

smartphone

Resta dunque il fatto che tutti o quasi hanno la tentazione di fare una telefonata mentre sono alla guida. Pochi si fermano prima di farlo e i cosiddetti deterrenti non funzionano bene. Così, almeno in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, lo stato sta per correre ai ripari. Il Dipartimento dei Trasporti ha pensato che è tempo di far qualcosa di più per convincere gli automobilisti che utilizzano il loro telefono a darsi una regolata. In particolare in America la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) ha intenzione di porre un freno alla distrazione del guidatore. Le linee guida per sistemi di infotainment pubblicate dalla NHTSA fino ad oggi avevano individuato una “Modalità Driver“, attraverso cui SO come CarPlay e Android Auto sarebbero semplificati con una selezione di app scelte appositamente e una interfaccia più semplice. Insomma, cosa serve in macchina? La visualizzazione delle mappe per i percorsi e brevi porzioni di testo. Il tutto sotto lo stretto controllo vocale e di ingresso.
Ma c’è di più. Oltre a questi servizi, il nuovo sistema progettato da NHTSA impedirebbe inoltre il funzionamento di determinate app e funzioni nel mentre si guida.