Home » Recensione Sony SmartWatch 3: tante funzioni e un display always on
Recensioni Recensioni Smartwatch

Recensione Sony SmartWatch 3: tante funzioni e un display always on

Sony SmartWatch 3

Sony Smartwatch 3 è il primo device della casa nipponica a montare a bordo Android Wear, il sistema operativo pensato da Google specificamente per i wearables. I vantaggi di tale scelta non sono pochi, a partire dall’integrazione sempre migliore fra smartwatch e telefono, entrambi basati sullo stesso sistema. Ma non solo, perché Android Wear offre una serie di servizi appositamente realizzati per questi device, a partire da Google Maps, passando per l’assistente vocale, il calendario e la posta di Gmail. In più, sarà possibile con facilità controllare le notifiche arrivate sullo smartphone tramite il device. Al di là della parte software, Sony SmartWatch 3 si mostra ben costruito e solido. L’autonomia è molto buona ed il display appare reattivo.

Design e costruzione

Il cinturino di questo dispositivo è estremamente morbido e confortevole. E, al contrario di altri smartwatch, si può separare completamente dalla cassa in un’istante. Basta spingere il quadrante verso il basso ed il gioco è fatto. Oltre a poterlo sostituire con facilità, il cinturino appare anche molto stabile e la chiusura in metallo ci ha convinto appieno. La cassa è di forma quadrangolare e pesa 45 grammi. Sul retro in metallo è presente una piccola guarnizione di gomma che si solleva e mette in vista l’ingresso USB per la ricarica. Il tutto è ottimamente impermeabilizzato, tanto da godere della certificazione IP68. Un unico tasto fisico è presente sul fianco destro mentre, per il resto, è possibile gestire le funzioni principali tramite il display touch.

LEGGI ANCHE: Recensione Garmin Vivosmart HR, ottimo fitness tracker

Display e risoluzione

La diagonale del display del Sony SmartWatch 3 misura 1.6 pollici, un valore di tutto rispetto. E, infatti, le dimensioni del dispositivo non sono proprio contenute. Buona anche la risoluzione da 320×320 pixel. Inoltre, trattandosi di un pannello transflective, lo schermo non si spegne mai, rimanendo visibile costantemente. Se questa tecnologia è ottima quando c’è tanta luce, con l’oscurità diventa problematica. Perciò è disponibile anche una retroilluminazione da attivare se necessario. Il vantaggio principale di questo display si traduce in una maggiore autonomia, per quanto la resa cromatica non sia proprio perfetta.

Funzioni principali

A bordo non mancano le principali funzioni che contraddistinguono uno smartwatch. È possibile ricevere notifiche e chiamate, controllare il meteo, il calendario e la posta. Inoltre, tramite il microfono, si possono impartire dei comandi vocali al device, sfruttando l’interfaccia di Google. Sono presenti, poi, delle funzioni per lo sport che sfruttano l’ottimo GPS di cui è dotato il dispositivo e che lo rende indipendente dal telefono. Possiamo tracciare i nostri percorsi oppure scaricarne altri sullo smartwatch per poi seguirli sul display. Purtroppo, però, manca un sensore per il rilevamento del battito e questa è una mancanza che si fa sentire, andando a rendere l”esperienza generale meno completa di quello che avremmo voluto.

Connettività

L’app per smartphone con cui sincronizzare i dati raccolti dal device è la Smart Connect di Sony. Oltre ad essere esteticamente ben realizzata, è anche molto completa. Una volta connesso il dispositivo al telefono tramite Bluetooth, potremo anche ricevere le notifiche e rispondere alle chiamate. In aggiunta, è presente un’altra app di Sony che ci permette di personalizzare il device con tante watchfaces da scaricare e installare a nostro piacimento.

Batteria e consumi

L’autonomia fa segnare un punto a favore del Sony SmartWatch 3. Infatti, la discreta batteria da 420 mah gli permette di arrivare sempre a 2 giorni di utilizzo, anche con il GPS attivo.

Prezzo e conclusioni

Si tratta di un device del 2015, con già qualche anno sulle spalle. Proprio per questo, lo si può trovare oggi ad un prezzo molto inferiore rispetto a quello del lancio. A seconda delle offerte presenti online, è possibile accaparrarselo anche a meno di 100 euro. In tal caso, nonostante l’assenza del sensore cardio, rimane un buon affare.

Se sei interessato a Sony SmartWatch 3 dai un occhio al prezzo su Yeppon.it.

Sony SmartWatch 3: pro

  • Materiali di buona qualità
  • Display always on
  • Ottimo GPS integrato
  • App completa

Sony SmartWatch 3: contro

  • Colori del display poco convincenti
  • Manca il sensore cardio
  • Design un po’ goffo
  • Dimensioni importanti
Summary
Review Date
Reviewed Item
Sony SmartWatch 3
Author Rating
41star1star1star1stargray