Home » Stalkscan, il sito che recupera post e foto da Facebook (anche se non siete amici)
Android Consigli Curiosità

Stalkscan, il sito che recupera post e foto da Facebook (anche se non siete amici)

Minacce in arrivo per i milioni di utenti Facebook in tutto il mondo? Ecco il sito che vi permette di recuperare post, foto e video pubblicati sul noto social network (anche degli utenti non presenti nella lista “amici”)

La privacy degli utenti sui social network  è costantemente minacciata sia dagli attacchi hacker che dall’inesperienza (o distrazione) di alcuni che non sfruttano al meglio le feature presenti nelle impostazioni.

Arriva ora un sito, chiamato  Stalkscan.com,  che passa al setaccio l’intero mondo di Facebook e riuscendo così a scovare tutto quello che inavvertitamente è stato lasciato a disposizione di chiunque, nello specifico gli stati che hanno come privacy “pubblico”.

Stalkscan, infatti, riesce a recuperare, post, foto, video e informazioni personali che “potrebbero essere usati” o recuperati da persone che vogliono farsi i fatti vostri o recuperare informazioni su di voi.

Questo nuovo  (e minaccioso) sito web è stato creato  dal ricercatore belga Inti De Ceukelaire. Il suo intento è quello di dimostrare come la nostra privacy è sempre a “rischio” e in questo modo vuole sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto quando questa è legata al web.

Stalkscan è abbastanza semplice da usare. Sfrutta il sistema Graph Search, il motore di ricerca interno a Facebook, ed è capace di rintracciare tutti i post e tutti i vari collegamenti a quel post, mantenuti o resi pubblici dagli utenti.

LEGGI ANCHE: Notebook di ultima generazione a prezzi imbattibili. Dove? Su Yeppon!

Stalkscan è anche in grado di rintracciare post pubblicati sin dall’apertura del proprio profilo, nonostante siano passati anni da allora. Ma come funziona?

Andate su Stalkscan, incollate l’http del profilo Facebook che volete controllare (vedi foto in alto) nella barra di ricerca e cliccate sulla lente di ingrandimento. A questo punto potete controllare tutte le azioni fatte “pubblicamente” dal profilo in questione.

Molti internauti “curiosoni” che hanno già provato Stalkscan hanno dichiarato che la ricerca è molto accurata, perchè permette di filtrare i contenuti per finestra cronologica o per età, sesso e categorie delle persone coinvolte.

LEGGI ANCHE: Come trasmettere musica, video e film dal proprio smartphone alla Tv senza cavi? Acquista il nuovo Google Chromecast su Yeppon!

Niente panico, Facebook starebbe già meditando di proibire a Stalkscan la possibilità di utilizzare il sistema di API per agganciarsi al motore di ricerca. Il social, in questo senso, avrebbe un valido motivo per farlo: la violazione dei termini del servizio da parte del portale.

 

Segui Yeppon ovunque