Home » Svelata la data di apertura dell’Apple Store di Piazza Liberty a Milano
Consigli Curiosità Guide

Svelata la data di apertura dell’Apple Store di Piazza Liberty a Milano

 

Apple ha annunciato la data di inaugurazione del primo Apple Store “rivoluzionario” posizionato nel cuore di Milano a due passi dal Duomo.

Manca ormai pochissimo all’apertura del primo Apple Store di nuova generazione!

Infatti, il nuovo Apple Piazza Liberty a Milano verrà inaugurato il 26 luglio al pubblico. In questi giorni sono già iniziate le prove tecniche soprattutto quelle relative alla fontana che farà da parete esterna.

Dai rendering diffusi nei mesi scorsi, si è appreso che il negozio sarà interrato, proprio sotto l’anfiteatro di Piazza Liberty, e costituirà “uno spazio aperto a tutti dove fare una pausa, trovarsi con gli amici, scoprire nuovi interessi.”

Partiamo dall’ormai parallelepipedo in vetro, simbolo che accompagna gli store di Cupertino, che sarà visibile anche da Corso Vittorio Emanuele, che si snoda immediatamente alle spalle di Piazza Liberty, a un passo dal Duomo.

Oltre alle pareti in cristallo alte fino ad 8 metri , ci saranno giochi d’acqua e cascate, una gradinata larga ben 16 metri e lunga 23, quest’ultima condurrà le persone all’interno dello store completamente sotterraneo.

L’idea principale di questo nuovo progetto che riguarda l’Italia, infatti, era quello di creare eventi speciali con artisti, designer, fotografi, musicisti e programmatori, oltre ai consueti programmi per ragazzi e alle sessioni per le imprese. Nel comunicato stampa rilasciato dall’azienda si legge che il nuovo store punta a dare vita a “una piazza piena di idee”, ovviamente utilizzando i dispositivi Apple.

Le novità esclusive per lo store milanese sono state volute dalla manager di Apple Angela Ahrendts in persona che ha dichiarato: “Non chiamatelo solo Apple Store perchè sarà uno dei più innovativi e tecnologici Apple Store del mondo”.

Inoltre l’accordo siglato con il Comune di Milano prevede che Apple debba organizzare annualmente ben 8 eventi pubblici gratuiti “di alto profilo culturale e sociale” decisi e coordinati con l’Amministrazione, più altri 4 di propria iniziativa. L’azienda di Cupertino rimborserà – sempre secondo gli accordi stipulati con l’amministrazione del comune meneghino – i costi sostenuti dalla collettività per il rifacimento di Piazza Liberty avvenuti nel 2013, incluso affitto delle zone pubbliche dell’area, per un corrispettivo di 127.435€ l’anno.