Home » WhatsApp, arriva la pubblicità da gennaio 2019 (ma siamo ancora salvi)
Consigli Curiosità Guide

WhatsApp, arriva la pubblicità da gennaio 2019 (ma siamo ancora salvi)

 

WhatsApp introdurrà per la prima volta le pubblicità con l’arrivo del nuovo anno ma solo nelle Storie (per ora).

E’ tempo di monetizzare per WhatsApp!

Su questo blog abbiamo anticipato più volte la possibilità del debutto della pubblicità anche su WhatsApp, l’app di instant-messaging più utilizzata al mondo che appartiere al gruppo di Facebook.

Sembra sicuro che a partire da gennaio 2019 debutteranno sull’app i primi annunci pubblicitari, che per ora non andranno a “minacciare” le chat singole e dei gruppi.

Infatti, le prime pubblicità di WhatsApp dovrebbero apparire soltanto in un’area specifica: le Storie. Se si tratta solo di un test iniziale prima di introdurre gli ADV anche nelle chat non è chiaro, ma sicuramente il team di WhatsApp farà in modo che gli utenti non verranno disturbati dalla loro principale attività sull’app, cioè chattare.

Al momento WhatsApp ha scelto di testare gli annunci negli Stati soltanto per un numero ristretto di utenti prima del lancio ufficiale. Con i suoi 450 milioni di utenti che usano la funzione a fronte di oltre un miliardo e mezzo di persone che usano la chat, per WhatsApp si tratterà del primo guadagno in assoluto da quando l’app è stata acquistata da Fcebook.

LEGGI: VIDEOGAMER ADDICTED? SPECIALE FIFA 19 SU YEPPON! SCOPRI LE OFFERTE PER PS4!

WhatsApp, in arrivo la Dark Mode (prima su Android)

Secondo quanto riportato dal portale Developers, Whatsapp ha iniziato a sviluppare una versione dell’applicazione che comprende la Dark Mode su alcuni utenti che posseggono un dispositivo Android, prima del lancio ufficiale che dovrebbe avvenire fra un paio di settimane.

Ma cosa cambia? In pratica, sarà finalmente possibile cambiare il tema dell’applicazione con un colore scuro, simile al nero, utile per le ore buie o per chi utilizza l’applicazione di notte.

La Dark Mode, che è già presente su molti smartphone di ultima generazione, stancherà meno la vista perché sostituirà i colori accesi come bianco e verde con tonalità più scure.