Home » WhatsApp, attenzione alla nuova truffa sugli sfondi colorati. Ecco il link da non aprire
Android Consigli Curiosità News

WhatsApp, attenzione alla nuova truffa sugli sfondi colorati. Ecco il link da non aprire

Ancora una volta Whatsapp, la chat di messaggistica istantanea più scaricata e utilizzata al mondo è finita nelle mire dei cybercriminali. Ecco la nuova truffa da evitare

Non c’è pace per l’app di instant-messaging più famosa e amata di sempre. La scorsa settimana, infatti, avevamo segnalato due nuove truffe riguardano WhatsApp, entrambe segnalate dalla Polizia Postale sulla pagina ufficiale Facebook con lo scopo di mettere in allerta i milioni di utenti che ogni giorno usano la celebre app (per saperne di più clicca qui).

Dopo la scadenza del servizio in abbonamento, le emoticon alla moda, e il buono sconto dal valore di 150 euro di Eurospin, molti utenti hanno segnalato alla Polizia Postale una nuova truffa in grado di rubare i propri dati personali o danneggiare lo smartphone.

La pagina Facebook “Una vita da social” gestita dalla Polizia Postale, avvisa tramite un nuovo post il nuovo raggiro dei cybercriminali sulla nota app di messaggistica:

“Attenzione alla nuova truffa che corre via WhatsApp: adesso arriva la possibilità di cambiare il colore di sfondo dell’applicazione. Ma fate attenzione che a seguire il link che vi permetterebbe di modificare lo sfondo rischiate di essere contagiati da codici malevoli. Ricordiamo che tutti gli upgrade di Whatsapp sono all’interno delle nuove release scaricabili dagli store ufficiali”.

LEGGI: Apple iPad: tutte le offerte Yeppon sul tablet più potente e famoso al mondo

Ricordiamo che il messaggio da evitare è intitolato “Prova i nuovi colori di WhatsApp”, e spiega che c’è la possibilità di aggiungere nuove funzioni al proprio Whatsapp, tra le quali l’introduzione dei colori nelle chat.

Come hanno segnalato alcuni utenti, vittime della nuova truffa, cliccando sul link inserito nel messaggio (шһатѕарр.com), si rischia di imbattersi in virus o all’iscrizione a servizi a pagamento a propria insaputa.

Per fortuna, nelle ultime ore sia WhatsApp che Google, opportunamente avvisati dal nuovo pericolo che corre sul web, hanno provveduto a rimuovere l’estensione hacker che, però, potrebbe continuare a circolare in Rete.

LEGGI ANCHE: Appassionato di foto? Canon Eos 70d in offerta su Yeppon.it

 

Segui Yeppon ovunque