Home » WhatsApp: la nuova truffa che tenta genitori e bambini
Consigli Curiosità

WhatsApp: la nuova truffa che tenta genitori e bambini

 

La nuova truffa che corre su WhatsApp riguarda dei “biglietti gratuiti” per il parco divertimenti Gardaland. Ecco cosa bisogna sapere.

Ancora una volta le truffe corrono su… WhatsApp!

Gli hacker hanno deciso ancora una volta di truffare gli utenti della nota app di instant-messaging: dopo i biglietti gratis di Ryanair e i buoni sconto per Zara, Decathlon e Adidas, questa volta a finire nel mirino delle truffe del web e il noto parco divertimenti Gardaland.

Girano attualmente due messaggi su WhatsApp dove viene riportato un “offerta imperdibile”: biglietti gratis per l’ingresso a Gardaland. Un primo messaggio dice solo di inviare agli amici la promozione per ricevere il premio, mentre il secondo contiene anche un link che non bisogna assolutamente aprire.

Intanto la Pagina Facebook ufficiale di Gardaland ha diffuso questo messaggio:

ATTENZIONE!
Siamo a conoscenza di un messaggio che si sta diffondendo su Whatsapp e che promette 5 biglietti gratuiti a fronte della diffusione del messaggio stesso agli amici.
Non si tratta di un’iniziativa promossa dal Parco e scoraggiamo tutti ad aderirvi.
Vi saremmo grati, inoltre, se poteste contribuire a NON DIFFONDERE ulteriormente tale messaggio per evitare che altri ne siano ingannati.
Grazie per la collaborazione e per le molte segnalazioni che ci avete fornito a riguardo.

LEGGI ANCHE: Yeppon si è aggiornato! Il nostro nuovo store è online con tante novità e tanti prodotti con prezzi da capogiro!

Le ultime truffe di WhatsApp: i biglietti aerei gratuiti Ryanair

Dopo aver “colpito” gli utenti WhatsApp nei scorsi mesi, la truffa dei biglietti arei gratis legati alla compagnia aerea Ryanair sbarca ora su Facebook.

Il messaggio, creato dagli hacker di professione per rubare i dati personali degli utenti di WhatsApp e Facebook, riguarda un’offerta irripetibile di RyanAir:  La compagnia low cost per celebrare il 25esimo anno di attività, regalerebbe due biglietti aerei con destinazione scelta dall’utente cliccando su un link.

Ed è proprio qui che scatta la truffa: aprendo il link presente nel messaggio, infatti, si aprirà un form da compilare obbligatoriamente se si desidera ricevere i due biglietti aerei gratis Ryanair.

L’unico modo per difendersi da truffe simili è quello di controllare la fonte, cioè il sito web contenuto nel link, e magari andare direttamente sul sito ufficiale dell’azienda per controllare se davvero esiste la promozione annunciata via messaggio su WhatsApp o tramite post su Facebook.