Home » Recensione Wiko Ufeel Prime: bello, elegante e dotato di gesture molto utili
Recensioni Recensioni Smartphone

Recensione Wiko Ufeel Prime: bello, elegante e dotato di gesture molto utili

Wiko Ufeel Prime

Il settore degli smartphone medio-gamma di Wiko è particolarmente affollato, la casa francese sforna tantissimo modelli, arricchendo con continuità la propria solida proposta. Wiko Ufeel Prime rientra a pieno diritto in questo ambito e si mostra come un device decisamente completo, ricco di funzionalità e dotato di un ottimo display FHD. L’implementazione delle gesture legate al sensore per le impronte risulta davvero utile, andando a semplificarci la vita in modo concreto. Peccato che la parte fotografica non sia all’altezza e l’hardware soffra un po’ quando il telefono si trova sotto stress.

A proposito di hardware, Wiko Ufeel Prime può contare su un processore di livello medio: uno Snapdragon 430, coadiuvato dalla GPU Adreno 505. Notevole la memoria ram da 4 Gb e quella interna da 32, espandibile con una scheda SD.

Design e costruzione

Appena prendiamo in mano lo smartphone, ci restituisce una sensazione di elevata qualità costruttiva. Realizzato interamente in metallo, Wiko Ufeel Prime può contare su un design molto elegante, anche se non proprio originale. Non è particolarmente leggero ma l’equilibrio dei pesi è stato ben progettato e ciò lo rende molto ergonomico. Lo spessore, invece, è senz’altro contenuto: parliamo di 8,7 mm.

Sulla parte frontale del device trova posto un tasto fisico con lettore di impronte digitali integrato che funziona veramente bene. A destra, abbiamo il pulsante d’accensione ed il bilanciere del volume, a sinistra gli slot per le schede SIM e SD. In alto, possiamo vedere il jack audio mentre, in basso, lo speaker, il microfono e l’ingresso USB. Sul retro, poi, abbiamo la fotocamera principale con il flash.

LEGGI ANCHE: Recensione Wiko Ufeel: design molto curato e funzioni esclusive 

Display

Il display è uno dei punti di forza di Wiko Ufeel Prime. SI tratta di un pannello FHD molto luminoso. La resa cromatica è particolarmente fedele e la luminosità automatica si comporta sempre bene. In aggiunta, ci sono tante impostazioni per regolarlo, fra cui una modalità studiata appositamente per ottimizzarlo sotto i raggi solari. Insomma, uno schermo di notevole qualità.

Software

A livello software, sono molte le ottimizzazioni apportate da Wiko al sistema operativo Android. In particolare, colpiscono le gesture legate al tasto centrale perché sono realmente comode. Con una pressione prolungata, ad esempio, si apre il multitasking. Con 2 click si spegne lo schermo mentre, poggiando il dito, lo smartphone si sblocca grazie al sensore di impronte integrato. Inoltre, è possibile assegnare ciascuno dito ad un’azione rapida, fra cui chiamare un numero preferito o aprire un’app.

Fotocamera

Decisamente non all’altezza degli altri comparti appare quello fotografico. Il sensore posteriore è da 13 Mp mentre il frontale per i selfie da 8. Nonostante il software sia abbastanza completo, i problemi emergono proprio nella qualità generale degli scatti che è significativamente sotto la media. Inoltre, l’autofocus fatica non poco ed appare lento. Vale lo stesso per l’HDR che non sempre funziona bene. In aggiunta, quando la luce non è abbondante, i risultati peggiorano ulteriormente.

Comparto audio e gaming

Molto buono il suono che esce dall’unico speaker posto in basso. A questo Wiko Ufeel Prime non manca certo il volume e anche la qualità non è per niente male.

Per via di un hardware non proprio brillante, nel gaming non regala grandi prestazioni. Si assiste spesso a lag, i tempi di caricamento sono lenti e la scocca scalda un po’ dopo un uso intenso.

Batteria e consumi

Notevole la durata della batteria da 3000 mAh che copre con una ricarica una giornata intera, mantenendo quasi sempre ancora un po’ di autonomia.

Prezzo e conclusioni

In vendita a circa 250 euro, le prestazioni in rapporto al prezzo ci sembrano adeguate. Se solo avesse avuto una fotocamera migliore, sarebbe stato un grande best-buy.

Se pensi che Wiko Ufeel Prime possa essere lo smartphone giusto per te, scopri le offerte e i colori disponibili su Yeppon.it

Wiko Ufeel Prime: pro

  • Bel design e ottimi materiali
  • Display definito e luminoso
  • Volume molto alto
  • Gesture davvero interessanti

Wiko Ufeel Prime: contro

  • Fotocamera mediocre
  • Hardware poco potente
  • Inadatto al gaming
Summary
Review Date
Reviewed Item
Wiko Ufeel Prime
Author Rating
51star1star1star1star1star