Home » Recensione Wiko Ufeel: design molto curato e funzioni esclusive
Recensioni Smartphone

Recensione Wiko Ufeel: design molto curato e funzioni esclusive

Wiko Ufeel

Wiko Ufeel si colloca nella fascia medio-bassa dei prodotti della casa francese, un parterre che vede al suo interno un grande numero di device. In pratica, la concorrenza interna in casa Wiko è quasi più forte di quella esterna, che non è certo poco agguerrita. Vediamo, quindi, quali sono le caratteristiche che differenziano questo smartphone dagli altri e se si tratta di un acquisto consigliato oppure no. Cominciamo dall’aspetto estetico di Wiko Ufeel che è la parte più curata del telefono. Infatti, i materiali sono buoni, le dimensioni giuste ed il design molto carino. Le prestazioni, invece, si mantengono nella media di questa fascia di prezzo e la fotocamera, in particolare, ci ha un po’ delusi.

Con l’hardware non siamo certo al top. Abbiamo a bordo, infatti, un processore Mediatek MT6735 a 1.3 GHz e una GPU Mali T720. Buoni, invece, i 3 Gb di ram ed i 16 di memoria interna, espandibili via SD.

Design e costruzione

Wiko Ufeel ha un design molto accattivante, conferitogli soprattutto dalla scocca con trama che ricorda un tessuto. Pur essendo in plastica, appare molto solida e priva di fastidiosi scricchiolii. In aggiunta, è removibile e, una volta tolta, dà l’accesso agli slot per le schede SIM e SD. La cornice laterale, invece, è realizzata in metallo e questo aggiunge qualità all’aspetto complessivo del dispositivo. Non male neanche il peso di 145 grammi che risulta abbastanza contenuto.

Il classico tasto fisico con lettore d’impronte integrato di Wiko si trova sulla parte frontale. In basso trova posto l’ingresso USB mentre, sul lato superiore, si trova il jack audio. A destra, poi, abbiamo il tasto d’accensione ed il bilanciere del volume. Infine, sul retro, è stata collocata la fotocamera e, più in basso, lo speaker.

LEGGI ANCHE: Recensione Wiko Ufeel Prime: bello, elegante e dotato di gesture molto utili

Display

Seppure dotato di una risoluzione soltanto HD, il display IPS da 5 pollici non è per niente male. La resa cromatica è decisamente accurata e, inoltre, è possibile regolarne l’intensità in modo preciso. Ciò che, invece, non convince appieno è la luminosità automatica che appare un po’ ballerina.

Software

Lo sforzo di Wiko nel personalizzare la propria interfaccia grafica basata su Android è apprezzabile. Il risultato è molto ben riconoscibile e pieno di personalità. Le icone sono carine così come il menù e gli sfondi. Inoltre, sono presenti dei comodissimi comandi rapidi connessi al tasto centrale che ci permettono di eseguire varie azioni premendolo o sfiorandolo. La nota negativa, invece, è legata all’esagerata quantità di app preinstallate di default e che non fanno altro che rallentare lo smartphone.

Fotocamera

Gli scatti che è possibile ottenere con il Wiko Ufeel non sono proprio il massimo. Il sensore principale da 13 Mp non sarebbe neanche male ma il problema principale è da cercare nella parte software. Se, infatti, l’interfaccia di scatto è abbastanza completa, ciò che manca è la velocità nella messa a fuoco. Anche la precisione non è esaltante ed il sensore va in crisi non appena cala la luce. In linea con la fotocamera principale anche quella frontale per i selfie da 5 Mp.

Comparto audio e gaming

Il comparto audio sarebbe uno dei punti di forza del telefono se solo lo speaker non fosse posto sul retro e venisse coperto quando lo poggiamo su un piano. In condizioni normali, infatti, il volume è molto alto e la qualità è buona.

Nel gaming non brilla per via di un comparto hardware un po’ al ribasso. Meno male che i 3 Gb di ram regalano tempi di caricamento abbastanza brevi.

Batteria e consumi

La batteria da 2500 mAh ha un comportamento altalenante. Con uso medio lavora bene ma, appena stressiamo il telefono, soffre di un consumo davvero esagerato. Quindi il giudizio non può essere del tutto positivo.

Prezzo e conclusioni

Il prezzo va a riequilibrare un po’ le forze in campo. Infatti, a meno di 150 euro non è semplice trovare un prodotto che possa offrire un design così curato.

Puoi acquistare Wiko Ufeel e altri smartphone della casa francese su Yeppon.it!

Wiko Ufeel: pro

  • Buoni materiali e design curato
  • Display luminoso
  • Ottimizzazione software efficace
  • Audio di qualità

Wiko Ufeel: contro

  • Luminosità automatica imprecisa
  • Hardware poco performante
  • Speaker in posizione infelice
  • Batteria altalenante
Summary
Review Date
Reviewed Item
Wiko Ufeel
Author Rating
51star1star1star1star1star