Home » Recensione Wiko View XL: phablet compatto ed economico
Recensioni Recensioni Smartphone

Recensione Wiko View XL: phablet compatto ed economico

Phablet Wiko View XL

View XL è la versione extralarge di Wiko View, forte di un display più grande e dimensioni generali più generose. Per il resto, i 2 smartphone sono praticamente identici, presentando gli stessi punti di forza ma anche analoghe criticità. Fra gli aspetti positivi troviamo, senza dubbio, il design. Questo per via del formato 18/9 molto interessante e difficile da trovare in prodotti di fascia economica come questo. Nonostante il rapporto delle dimensioni, il display non è, però, esente da difetti, legati soprattutto alla resa dei colori. In compenso, pur aumentando le dimensioni, l’autonomia rimane molto buona.

Il comparto hardware non offre certo prestazioni esagerate. Il processore Snapdragon 425, infatti, non brilla per potenza, così come la GPU Adreno 308. Non dimentichiamoci, però, che stiamo parlando di un telefono economico e, ragionando in tal senso, tale configurazione ci può stare. Sono, poi presenti, 3 Gb di ram e 32 di memoria interna, ampliabili aggiungendo una scheda SD.

Design e costruzione

Ben assemblato e privo di fastidiosi scricchiolii, lo smartphone si fa apprezzare per qualità costruttiva e materiali usati. La parte posteriore, infatti, è realizzata in metallo, così come i lati. Il display gioca molto a favore di questo telefono, rendendolo esteticamente appetibile. Il formato 18/9 che va per la maggiore al momento ne slancia il corpo, anche grazie alle cornici molto sottili. Inoltre, lo rende decisamente comodo da usare, anche per chi ha mani abbastanza piccole.

Tutti gli smartphone Wiko sono dual SIM e questo non compromette, come spesso accade, lo spazio per una SD aggiuntiva. Infatti, gli slot per le schede sono 3 e sono posizionati sul fianco sinistro del telefono. Dall’altra parte, invece, troviamo il tasto d’accensione e quelli per regolare il volume. Sotto trovano posto lo speaker e la porta USB mentre in alto abbiamo il jack audio. Sul retro, infine, si trova la fotocamera con, appena sotto, il lettore di impronte digitali.

Display

Il display da 5,99 pollici giustifica l’appellativo di XL aggiunto al nome, dato che la versione base presenta uno schermo da 5.7. La risoluzione, però, non cambia e rimane una via di mezzo fra HD e FHD. Ciò che, però, non convince di questo pannello è la resa dei colori che risulta poco precisa. Piegando lo schermo, infatti, i bianchi vireranno al giallo e i neri al grigio.

Software

La parte software di Wiko View XL non fa segnalare innovazioni particolari. Infatti, sulla solida base di Android Nougat, la casa francese inserisce pochissime variazioni, personalizzando l’interfaccia il minimo possibile. Le uniche peculiarità di questo smartphone sono le gesture per il sensore di impronte digitali, personalizzabili a seconda del dito usato. In più, facendo uno swipe a destra, si apre la Smart Left Page, una sorta si sommario delle attività recenti, delle notifiche e dei contatti preferiti.

Fotocamera

Altalenante la qualità del comparto fotografico, per via di un buon sensore frontale che non trova corrispondenza in quello posteriore. Quest’ultimo, con risoluzione da 13 Mp soffre molto appena la luce si abbassa e non risulta molto veloce nella messa a fuoco. Il sensore da 16 Mp per i selfie, al contrario, funziona molto bene e regala scatti luminosi e caratterizzati da colori molto naturali.

Comparto audio e gaming

L’unico speaker posto sul fondo del telefono si caratterizza per un discreto volume mentre, per quel che riguarda la qualità, non è certo fra i migliori in circolazione.

Nel gaming arranca un po’ per via di un comparto hardware entry-level. I caricamenti risultano un po’ lunghi e l’azione di gioco non è esente da lag.

Batteria e consumi

Ottime notizie arrivano dalla batteria da 3000 mAh che ci permette di arrivare con serenità a fine giornata, conservando ancora un po’ di autonomia per il giorno successivo.

LEGGI ANCHE: Recensione OnePlus X: smartphone completo a un prezzo incredibile

Prezzo e conclusioni

In vendita a circa 210 euro, è consigliato per tutti coloro che desiderino un phablet con display 18/9 senza per forza doversi dissanguare.

Wiko View XL: pro

  • Display da 18/9
  • Comodo da tenere in mano
  • Sensore frontale sorprendente
  • Autonomia sopra la media

Wiko View XL: contro

  • Hardware economico
  • Resa dei colori inaccurata
  • Sotto tono la fotocamera posteriore
  • Arranca nel gaming
Summary
Review Date
Reviewed Item
Wiko View XL
Author Rating
31star1star1stargraygray

Sonia Rosso